Banca Passadore batte la crisi e apre nuove agenzie

Banca Passadore batte la crisi e apre nuove agenzie

Banca Passadore in controtendenza rispetto alla crisi: nel 2009 raccolta e impieghi risultano in crescita, mentre l’utile netto è addirittura superiore a ogni precedente. Intanto continua il processo di espansione operativa, con l’imminente apertura di una nuova filiale a Brescia. Queste le principali indicazioni scaturite dal bilancio al 31 dicembre dello scorso anno che il consiglio di amministrazione presieduto da Agostino Passadore porterà all'approvazione della prossima assemblea degli azionisti.
In particolare, nonostante la fase congiunturale critica, la Banca - spiega una nota - ha conseguito significativi incrementi nei dati patrimoniali e in quelli operativi. La raccolta diretta da clientela aumenta a 1 miliardo e 445 milioni di euro (+4,3% rispetto al 2008); i titoli in deposito ai controvalori di mercato si attestano a 3 miliardi e 613 milioni di euro (+19,9% rispetto all'anno precedente); gli impieghi alla clientela aumentano a 1.020 milioni di euro (+12,7% rispetto allo scorso esercizio). «La crescita testimonia il rilevante sostegno finanziario che la Banca ha saputo fornire alle imprese ad alle famiglie in un contesto così difficile come quello attuale».
Inoltre il conto economico registra un utile netto pari a euro 9,9 milioni, superiore a qualsiasi altro prima, con un incremento del 2% rispetto al 2008. «Le politiche tradizionalmente seguite dalla Banca - aggiunge la nota dell’istituto di credito -, improntate al rigoroso contenimento dei rischi ed estranee a qualunque tipo di attività speculativa, si riflettono negli indicatori di bilancio che ne misurano la solidità e la stabilità patrimoniale».
Con riferimento alle rete territoriale, il 9 marzo scorso è stata aperta una nuova Agenzia di città a Bolzaneto, integrando la presenza della Banca in un'area cittadina particolarmente vivace sotto il profilo commerciale e d industriale. Attualmente la Banca dispone di 19 Filiali ed Agenzie situate in cinque regioni (Liguria, Piemonte, Lombardia, Emilia e Toscana). Il piano strategico triennale recentemente approvato dal Consiglio di amministrazione prevede, tra l'altro, un'ulteriore fase di sviluppo territoriale finalizzato ad ampliare in nuove aree il posizionamento geografico della Banca. In particolare, nel breve termine, è stato avviato l'iter autorizzativo per l'apertura di una nuova Filiale a Brescia.
Fondata a Genova nel 1888 da Luigi Passadore, la Banca ha via via modificato le sue connotazioni in armonia con l'evoluzione del mercato, mantenendo inalterate le proprie prerogative di indipendenza ed autonomia.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento