Bandera «La Gioconda a Milano per l’Expo? Ce la meritiamo...»

Sgrana gli occhi e prende fiato: la Gioconda a Milano? Sandrina Bandera ha potuto ammirare la perfezione di Monna Lisa da poco e senza il filtro dei vetri durante un convegno di studiosi e il primo commento, alla «pazza idea» di un prestito tanto illustre, riguarda lo stupore che hanno provato i suoi occhi, pur abituati al bello, ad accostarsi alla Gioconda. «Mi sono commossa, è ancora più bella di quanto si immagini». E in ottime condizioni, quindi trasportabile. Ma che il capolavoro possa giungere a Milano per Expo non è semplice questione: «Bisogna lavorarci fin da ora - dice Bandera - :sarebbe un precedente enorme. Milano se la merita come, però, se la merita l’intera umanità. E ci sono persone che prendono un aereo dall’altro capo dal mondo per andare al Louvre. Un suo spostamento a Milano per qualche tempo avrebbe senso solo in un contesto altamente scientifico e non solo per far cassetta». Niente «one masterpiece show», tipo il David di Donatello ospitato alla Fiera di Rho per tutto maggio. Ma un vero omaggio a Leonardo da studiarsi a fondo.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti