Al bando le vecchie lampadine in Europa solo basso consumo: con risparmi di elettricità del 40%

Da domani le lampadine ad incandescenza cominceranno a sparire dal mercato, sostituite da quelle ad alta efficienza energetica. Alla base la decisione presa dal Parlamento europeo: si risparmieranno 46 miliardi

Al bando le vecchie lampadine<br />
in Europa solo basso consumo:<br />
con risparmi di elettricità del 40%

Roma - Vecchie lampadine, addio. Da domani le gloriose lampadine ad incandescenza cominceranno a sparire dal mercato sostituite da quelle ad alta efficienza energetica. Alla base le decisioni prese dal Parlamento europeo: la sostituzione a livello mondiale delle lampade ad incandescenza per uso domestico con tecnologie di ultima generazione (risparmio energetico e led) porterà ad un risparmio di 46 miliardi di Euro in elettricità e 239 milioni di tonnellate di CO2, pari alla produzione di 228 centrali elettriche o a 685 milioni di barili di petrolio in un anno.

A livello europeo il risparmio in elettricità sarebbe pari a 10 miliardi di Euro e la riduzione di CO2 di 38 milioni di tonnellate, pari alla produzione di 52 centrali elettriche o a 156 milioni di barili di petrolio in un anno, secondo quanto emerge da uno studio del Centro di Ricerca&Sviluppo di Philips. In Italia, annualmente, si vendono, nel canale della grande distribuzione, oltre 3milioni di lampade ad incandescenza da 100Watt e per il momento solo 1.500.000 di lampade a risparmio energetico da 18 e 20 Watt corrispondenti ad una 100Watt ad incandescenza. L’illuminazione in generale copre circa il 19% dell’uso di elettricità nel mondo e si basa per quasi tre quarti su soluzioni antiquate e energeticamente inefficienti. L’adozione di soluzioni per l’illuminazione moderne, a basso consumo e facilmente accessibili porterebbe ad un risparmio medio immediato del 40% di elettricità.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento