Barcellona, fiamme nella Sagrada Familia Evacuati 1500 turisti, già arrestato il piromane

Un piccolo incendio doloso si è sviluppato nella cripta della chiesa simbolo dell'architettura di Gaudì e di Barcellona, causando danni significativi. Quattro custodi sono stati curati per inalazione di fumo. Già arrestato il piromane: ha 55 anni

Barcellona, fiamme nella Sagrada Familia 
Evacuati 1500 turisti, già arrestato il piromane

Barcellona - 1500 evacuati e 4 custodi intossicati dal fumo. E' il bilancio di un piccolo incendio doloso, fortunatamente subito domato dai vigili del fuoco, nella Sagrada Familia, simbolo dell’architettura di Antoni Gaudì e di Barcellona. Le fiamme, che hanno causato danni significativi, si sono propagate all’interno della cripta della navata centrale intorno alle 10.45, obbligando all’evacuazione dei turisti che visitavano il tempio.

La ricostruzione Il piromane è un uomo di 55 anni, un indigente squilibrato che era già stato visto nella cattedrale. Ha dato fuoco ad alcuni abiti talari e ad altri paramenti sacri, provocando fiamme che sono arrivate fino alla navata centrale della basilica, prima di essere bloccato da alcuni turisti. In una borsa aveva alcuni accendini con cui aveva appiccato il fuoco servendosi di liquido infiammabile. Il rogo ha annerito le pareti della sagrestia di 40 metri quadrati e danneggiato il mobilio, ma ha risparmiato le vetrate di Gaudì. La Sagrada Familia, consacrata dal Papa a novembre, nella settimana di Pasqua accoglie fino a 12mila visitatori al giorno. Le autorità hanno fatto sapere che sarà necessario rafforzare le misure di sicurezza.

Commenti