Basta con le modelle anoressiche, meglio in salute. Casting per madri e figlie

Lo storico concorso «Modella oggi» punta sulle taglie normali e chiude alle indossatrici troppo magre. E le nuove testimonial del brand «Comptoir des cotonniers» saranno di due generazioni diverse.

Basta con le modelle sofferenti e anoressiche. Meglio quelle sprizzanti salute, magari anche di mezz'età e accompagnate dalle giovani figlie.
Due iniziative dimostrano che nel mondo della moda si cerca di fronteggiare la realtà delle passerelle, che esigono sempre nuove mannequin taglia 0 e di età quasi infantile.
La femminilità non può essere rappresentata da un corpo irreale, anche se gli stilisti continuano a pretendere indossatrici-grissino dalle gambe lunghissime perchè valorizzano al meglio gli abiti.
E allora «Modella oggi», storico concorso di bellezza che compie i 25 anni, stavolta si chiama: «In forma per la vita» .
A Roma, dal 12 al 16 maggio, ammesse solo ragazze per così dire «in carne» .
Il patron della kermesse, Tony Domenici, ha voluto focalizzare l'attenzione sull'importanza della forma fisica come specchio della salute e non vista solo alla luce di un'eccessiva magrezza.
Ed è significativa anche la linea che segue la griffe Comptoir des Cotonniers: per trovare le testimonial della prossima collezione Autunno-Inverno 2010/2011, invita madri e figlie a presentarsi ad un casting fotografico mercoledì 31 marzo, dalle 17 alle 20, nei negozi di Roma, in via Frattina e di Milano, un via Manzoni.
Nel bel mezzo di un cocktail conviviale saranno così selezionate le candidate che parteciperanno alla sfilata del 31 maggio a Parigi.
E tra di loro sarà scelta la coppia che impersonerà l'immagine del brand nella campagna pubblicitaria.
Già la campagna Primavera-Estate 2010 di Comptoir des Cotonniers si esprime con un nuovo headline: La Madre, La Figlia & La Mode.
Immagini che mettono in scena alcune madri e figlie, fotografate in un universo che riflette la loropersonalità. É un modo di raccontare due stili per lo stesso pezzo della collezione. Il tutto in un tono piccante e allegro, in cui gli «I love» e gli «I hate» si fanno eco nelle didascalie.
Lo stile neoromantico dell'ultima collezione fa tornare di moda gli anni '80, ma con uno spirito più femminile, molto morbido e rilassato .
La giacca glam'rock viene abbinata ai low-boots e alla lunga sciarpa annodata con nonchalance, con un contrasto di stili, tra chic e casual.
Gli abiti hanno spalle imbottite, sono strutturati, drappeggiati o satinati.
Le T-shirt metallizzate o stinte sono superleggere. I jeans di colore nero iridescente fanno da seconda pelle, mentre la mini-tunica nera diventa scollata in vista dell'estate.
Trionfa lo stile militare e gioca sugli opposti. L'uniforme si declina in tute intere a pantalone, sahariane, abiti, short, giacche senza maniche e parka in materiali leggeri come il cotone o il cupro, tessuto must per i mesi più caldi.
E tutto questo è pensato per la madre dinamica e giovanile come per la figlia alla ricerca della sua identità nel vestire. Gli stessi capi possono interpretare entrambe.
Alla faccia dell'età e anche della taglia.

Commenti