Politica

"Bere l'acqua di rubinetto fa diventare omosessuali" Ma la notizia è una bufala

In Perù un sindaco ha vietato l'uso dell'acqua di rubinetto perché conterrebbe troppo stronzio, metallo in grado di abbassare gli ormoni maschili. Ma gli scienziati smentiscono: "È una bufala"

"Bere l'acqua di rubinetto fa diventare omosessuali" Ma la notizia è una bufala

Acqua di rubinetto al bando: contiene troppi metalli e fa diventare omosessuali. La curiosa notizia, riportata anche dal Daily Mail,  viene dal Perù dove il sindaco della città costiera di Huarmey ha lanciato l'allarme: "Lo stronzio presente nell'acqua riduce gli ormoni maschili e quindi rischiamo di fare la stessa fine di Tabalosos e di altre città dove la percentuale di omosessualità è in aumento".

L'ipotesi che lo stronzio disciolto nell'acqua di rubinetto possa abbassare gli ormoni maschili al punto che un etero si trasforma quasi magicamente in omosessuale è ovviamente una bufala. Già nel 2000 una televisione peruviana aveva detto che il metallo era stato responsabile della "conversione" di ben 14.000 ignari cittadini maschi di Talabalosos in perfetti omosessuali. Niente di più falso: come riporta anche il quotidiano britannico, nella città i gau sarebbero soltanto quattro. E nessuna ricerca scientifica ha mai parlato di interferenze tra stronzio e comportamento sessuale. In dosi molto elevate, il metallo può provocare cancro alle ossa, anemia e complicanze cardiovascolari, ma di certo non rende omosessuali.

Commenti