Berna e Friburgo estate 2010: storia e cultura tra Unesco, «Klee meets Picasso» e urban golf

Oscilla tra icone medievali e design internazionale, Berna, e il suo centro storico pulsa ai rintocchi della Zytglogge, la torre dell'orologio, capolavoro di orologeria medievale. Una sinfonia d'arte ritmata anche dalla Münster - la cattedrale -, da una parata di fontane e da ben sei chilometri di portici, il tutto sotto l'egida dell'Unesco. Per catturare con lo sguardo l'alveare di tetti rossi che si rincorrono in sequenze geometriche basta raggiungere la piattaforma - a 101 metri d'altezza - della cattedrale o recarsi al nuovo Parco degli orsi, seimila metri quadrati in centro città. È da scoprire passeggiando lentamente, Berna, sostando nei caffè-teatro ospitati da antiche cantine o nei locali glamour che punteggiano la città rivelandone l'alter ego cosmopolita.
La capitale elvetica ama percorrere le direttrici dell'arte e punta i riflettori sul suo avveniristico Centro Paul Klee che fino al 26 settembre ospita «Klee incontra Picasso», percorso alla scoperta dell'incontro-scontro fra i due mostri sacri dell'arte contemporanea.
Dalla natura innovatrice pittorica a quella geologica della città il passo è breve: il fiume che illanguidisce il cuore cittadino in estate diventa teatro di adrenaliniche nuotate e regala, a bordo di imbarcazioni, inediti scorci sugli edifici di rappresentanza della capitale. Ancora acqua e storia a Friburgo - raggiungibile in mezz'ora di macchina - dove quindici ponti collegano le rive della Sarine e anche la cultura latina con quella tedesca. Uno spaccato di Medioevo, Friburgo, impreziosito dai monili gotici della cattedrale di San Nicola e da duecento facciate del XV secolo disseminate nel nucleo storico arroccato su uno sperone roccioso, affacciato sul fiume e cinto da mura ritmate da quattordici torri. Tra il passato e il presente circola instancabile la funicolare che dal 1899 collega la città bassa con le seduzioni contemporanee. Da non perdere le sculture in movimento dell' «Espace Jean Tinguely & Niki de Saint Phalle», assurte a caposaldo dell'arte cinetica mondiale.
Spazio allo sport, infine, con il percorso di golf a nove o diciotto buche che si snoda nel centro storico e sulle rive del fiume. Interessante il pacchetto «Urban golf week-end»: 114 euro comprensivi di pernottamento e prima colazione per due persone in camera doppia, noleggio attrezzatura e utilizzo dei mezzi pubblici. Per informazioni e prenotazioni: Svizzera Turismo www.svizzera.it/citta; numero verde 0080010020030.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti