Beve acqua e finisce all’ospedale

Beve acqua e finisce all’ospedale

Rischia la vita per un sorso d’acqua. Brutta vicenda per un genovese di 32 anni che ieri ha accusato forti dolori allo stomaco dopo aver bevuto acqua minerale da una bottiglia da un litro e mezzo acquistata in un supermercato cittadino. Il 32enne è stato ricoverato ieri pomeriggio nell’ospedale villa Scassi di Sampierdarena. Secondo i medici che lo hanno in cura l’uomo non corre pericolo di vita, ma le sue condizioni sono definite «serie» da chi lo ha soccorso e stabilizzato per poi trasferirlo per esami specialistici nell’ospedale San Martino.
Sul caso sta indagando la polizia. Già nelle prime ore dopo l’allarme dato dal malessere dell’uomo, agenti di polizia, avvertiti dall’ospedale, hanno sequestrato la bottiglia, che presentava un forellino all’imboccatura, e l’intera fornitura della stessa marca venduta nel supermercato Ekom di piazza Petrella a Certosa (quartiere della Valpolcevera) in cui era stata acquistata.
Il contenuto della bottiglia sarà analizzato nelle prossime ore per accertare quale sostanza abbia provocato il malore. Il rapporto di causa-effetto tra l’ingestione dell’acqua ed i forti dolori addominali sembra fuori discussione.
L’uomo si è sentito male subito dopo il primo sorso. Ora sarà sottoposto ad esami gastroenterologici per verificare che tipo di danni (ustioni o altro) abbiano riportato esofago e stomaco.