Bike sharing Il cervellone va in tilt: bici bloccate

«Avvisiamo tutti gli utenti che, a causa di un problema Vodafone di trasmissione dati a pacchetto sistematico, tutte le stazioni BikeMi sono momentaneamente fuori servizio». Tutte s’intende le 103 postazioni di bike sharing sparse per la città che ieri mattina sono andate letteralmente in tilt a causa di un guasto della rete telematica. E momentaneamente significa un arco di tempo di otto, dieci ore come minimo. «Si tratta di un problema a livello nazionale - spiegano da Atm - e purtroppo non dipende da noi. Nemmeno sui tempi del ripristino del servizio». Immaginate voi l’ira dei ciclisti, di quelli che la mattina si alzano e hanno i minuti contati per fare il tragitto da casa al lavoro sulle due ruote. O dei turisti che magari avrebbero voluto scorrazzare per Milano pedalando. «A mezzogiorno ho provato a prendere la bici per andare in ufficio, ma lo schermo era rosso e diceva che non erano utilizzabili - racconta Fabio abituato a spostarsi ogni giorno con il servizio di bike sharing -. Disagi? Certo che ne ho avuti: ho dovuto usare i mezzi, aspettarli e ci ho messo il doppio del tempo». Per fortuna, il guasto al cervellone non ha impedito di restituire le bici nelle stazioni, evitando così di consumare il credito delle tessere. «Già, per fortuna...».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti