Biocarburante per voli di linea: le dimostrazioni di Continental

La compagnia statunitense rende noti i risultati degli esperimenti con propellente alternativo, a base di alghe: più risparmi, meno emissioni e sicurezza garantita

La miscela di biocarburante come propellente per aerei di linea ha prestazioni pari o superiori rispetto a quelle del tradizionale combustibile per jet, mostrando, in diversi momenti del volo, un aumento della resa di circa l'1,1% rispetto al carburante tradizionale. Lo ha comunicato Continental Airlines dopo il volo dimostrativo con biocarburante effettuato in partnership con Boeing, GE Aviation/CFM International e UOP (azienda del gruppo Honeywell).
Complessivamente si stima che le emissioni di gas serra derivate dall'utilizzo di biocarburanti del tipo di quello usato per il volo dimostrativo di Continental Airlines siano ridotte dal 60 all'80% rispetto al tradizionale carburante aeronautico. "Siamo molto contenti dei risultati ottenuti durante il volo dimostrativo con biocarburante" ha dichiarato Leah Raney, managing director of global environmental affairs di Continental Airlines. "Siamo in viva attesa di poter lavorare con i nostri partner mentre i carburanti vengono sottoposti al processo di certificazione e ci auguriamo che carburanti di questo tipo vengano presto prodotti in quantità commerciali".
Il volo operato da Continental Airlines - svoltosi il 7 gennaio ma i cui risultati, dopo analisi e approfondimenti, sono stati resi solo ora - è stato il primo volo dimostrativo alimentato con biocarburante operato da un vettore commerciale in Nord America, il primo volo dimostrativo sostenibile con biocarburante operato da un vettore commerciale con aeromobile bimotore e il primo volo dimostrativo con biocarburante operato da un vettore commerciale utilizzando del carburante in parte derivato dalle alghe.
Durante il volo, della durata di circa un'ora e mezza, i piloti di Continental Airlines hanno impegnato con successo l'aeromobile - un Boeing 737-800 dotato di motori CFM International CFM56-7B - in varie manovre di volo, quali spegnimento e riaccensione dei motori durante il volo, accelerazioni e decelerazioni. Il secondo motore dell'aeromobile è stato alimentato con una miscela composta al 50 per cento da carburante di derivazione biologica e al 50 per cento da carburante aeronautico tradizionale. Il primo motore dell'aeromobile è stato interamente alimentato da carburante aeronautico tradizionale, consentendo in questo modo a Continental Airlines di effettuare confronti tra le prestazioni della miscela di biocarburante e quelle del carburante tradizionale.
Il volo è stato effettuato a Houston con una miscela di biocarburante che comprendeva elementi derivati dalle alghe e da piante di jatropha, due fonti sostenibili di seconda generazione che non hanno impatto sulle riserve alimentari e sulle risorse idriche e che non favoriscono la deforestazione. Sapphire Energy ha messo a disposizione il combustibile di alghe, Terasol Energy quello di jatropha. Trattandosi di un carburante da versare, non sono state necessarie modifiche all'aeromobile o al motore.
Dopo le opportune ispezioni, l'aeromobile è stato reintrodotto al regolare servizio di linea commerciale il giorno successivo. Il volo dimostrativo di Continental Airlines è una delle numerose iniziative a favore dell'ambiente intraprese dalla compagnia negli ultimi anni. Inoltre la compagnia ha recentemente ampliato il proprio programma di riciclo, ha effettuato ingenti sforzi per ridurre l'impatto ambientale della propria flotta a terra sperimentando fonti energetiche alternative e mette a disposizione dei passeggeri un programma di compensazione delle emissioni di carbonio tramite l'associazione no profit Sustainable Travel International.
Inoltre, quest'anno, Continental Airlines ha collaborato con la Federal Aviation Administration americana per testare un programma di pista di atterraggio ottimale presso l'aeroporto Bush Intercontinental, l'hub della compagnia a Houston. Il programma consente avvicinamenti e atterraggi più diretti, fatto che si traduce in minori emissioni e minor consumo di carburante rispetto alla media. Continental Airlines è, da oltre un decennio, leader nel comparto aereo per quanto riguarda l'impegno ambientale, con un team di professionisti dell'ambiente che lavorano al fine di monitorare e ridurre l'impatto ambientale della compagnia in ogni settore della sua attività.
Continental, che festeggia quest'anno il suo 75 anniversario, è la quinta compagnia aerea del mondo, con oltre 2.750 voli al giorno per 133 località negli Stati Uniti e 132 destinazioni internazionali. Collega oltre 750 ulteriori scali in collaborazione con le compagnie aeree attualmente sue partner. Per quanto riguarda i collegamenti transatlantici, Continental Airlines opera fino a 312 partenze alla settimana da 29 aeroporti in 16 nazioni verso i suoi hub di New York, Houston e Cleveland, a loro volta collegati con oltre 200 destinazioni in Nord America, America Latina e Caraibi. I vettori partner di Continental Airlines in Europa, Medio Oriente e India includono Air Europa, Air France, Alitalia, Emirates, Kingfisher Airlines, KLM e Virgin Atlantic Airways.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti