Cannes, per l'Italia c'è Luchetti Sabina Guzzanti fuori concorso

In competizione per la Palma d'oro "La nostra vita", di Daniele Luchetti. In giuria Giovanna Mezzogiorno. C'è anche la Guzzanti con un docu-film sull'Aquila

Cannes, per l'Italia c'è Luchetti 
Sabina Guzzanti fuori concorso

Cannes - E' uno dei concorsi più prestigiosi nel mondo del cinema. Probabilmente il secondo, subito dopo gli Oscar. Quest'anno sarà aperto da un film molto atteso, "Robin Hood", di Ridley Scott (fuori concorso). A rappresentare l'Italia una pellicola di Daniele Luchetti: "La nostra vita". In competizione anche Kiarostami (Copie conforme), Kitano (Outrage), Tavernier (La princesse de Montpensier), Inarritu (Biutiful).

Il film italiano Luchetti è tornato a dirigere Elio Germano (Mio fratello è figlio unico) stavolta nei panni di operaio romano che, dopo un lutto, deve fare i conti con questo evento traumatico. Il film, prodotto da Cattleya con Rai Cinema, sceneggiato da Sandro Rulli e Stefano Petraglia con Luchetti, ha nel cast anche Raoul Bova, Isabella Ragonese e Luca Zingaretti. 

Giovanna Mezzogiorno in giuria  Nel ristretto gruppo di esperti che dovranno decidere chi sarà a vincere la Palma d'oro, e gli altri premi minori, ci saranno due italiani: l’attrice Giovanna Mezzogiorno e il direttore del Museo nazionale del Cinema di Torino, Alberto Barbera. La giuria sarà presieduta da Tim Burton.

La Guzzanti fuori concorso Il documentario sull’Aquila dopo il terremoto, di Sabina Guzzanti, sarà presentato fuori concorso: si intitola "Draquila- l’Italia che trema". Sempre fuori concorso, tra i big, sono stati annunciati Woody Allen ("You will meet a tall dark stranger"), Stephen Frears ("Tamara Drew") e Oliver Stone ("Wall street 2: Money Never sleeps").

- Il sito internet del Festival di Cannes 

 

 

Commenti