Carburanti, listini in ribasso alla vigilia del vertice

Alla vigilia del vertice sulla riforma del settore petrolifero, convocato per oggi pomeriggio presso il ministero dello Sviluppo economico, le compagnie rivedono in calo i listini dei carburanti. Complice l’ennesimo ribasso delle quotazioni internazionali di benzina e diesel, da domenica Agip ha tagliato di 0,5 centesimi il prezzo della verde, scendendo così a 1,343 euro/litro, e di 1,5 centesimi quello del gasolio, ora a 1,183 euro/litro. È quanto emerge dal consueto monitoraggio di quotidianoenergia.it, in base al quale si segnalano anche movimenti per Erg e Shell. Nel dettaglio, la compagnia dei fratelli Garrone (Erg) ha ritoccato di 1 centesimo il prodotto leggero, a 1,339 euro/litro, e di 0,5 centesimi quello pesante, a 1,189 euro/litro. Shell, invece, ha ribassato di 1,5 centesimi il prezzo di riferimento della benzina, a 1,354 euro/litro, e di ben 2,5 centesimi quello del diesel, ora a 1,184 euro/litro, scrollandosi così di dosso, almeno per il momento, il record negativo di compagnia più cara.
Le organizzazioni dei consumatori, dal canto loro, hanno subito preso posizione. «Anche se i petrolieri si irriteranno, noi continueremo a verificare le variazioni dei prezzi dei carburanti rispetto all’andamento del mercato petrolifero», assicurano in un comunicato Adusbef e Federconsumatori.
Le due associazioni hanno anticipato «le denunce che domani (oggi ndr) verranno riferite alla riunione indetta presso il ministero dello Sviluppo economico, e cioè: quando il petrolio si attestava a 78 dollari al barile, la benzina veniva venduta ai distributori a 1,27 euro al litro (così come era anche attestato dal ministero). Poi vi è stato un aumento del prezzo del petrolio che, pur crescendo di soli 4 dollari al barile, ha fatto schizzare il prezzo della verde a 1,35-1,36 euro al litro, rivelando così una velocità pari a quella della luce di einsteiniana memoria».
«Abbiamo anche proposto - spiega l’Adiconsum - norme per una maggiore concorrenza: dallo sviluppo delle pompe bianche a quelle presso la grande distribuzione organizzata; a orari di maggiore apertura al pubblico; alla pubblicizzazione dei prezzi sui TomTom e sugli stessi totem autostradali».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.