Carige lancia il «NeoMutuo»

La storia si ripete: l'insegnamento è rimasto impresso nelle idee dei vertici del Gruppo Carige, che hanno presentato un nuovo prodotto in grado, a loro giudizio, di tutelare i cittadini dal rischio di insolvenza nell'acquisto della casa. La banca ligure offre ai suoi clienti «Neomutuo», finanziamento a tasso variabile che garantisce una rata fissa durante l'intera durata del contratto. Il prestito può protrarsi fino a 25 anni, estendibile in funzione dell'andamento dei tassi di riferimento fino ad un massimo di 5 anni rispetto alla durata iniziale; raggiunta la scadenza, il cliente non avrà nessun debito residuo da rimborsare e sarà la banca a farsi carico degli eventuali maggiori oneri. Il prodotto è stato studiato per evitare le stesse difficoltà incontrate da chi ha stipulato mutui tra il 2002 e il 2005, quando il boom di apertura di finanziamenti a tasso variabile ha permesso a molti soggetti a basso reddito di richiedere mutui sostanziosi. Gli attuali tassi d'interesse ai minimi storici spingono ancora una volta i cittadini a indebitarsi, ma «il parametro di riferimento Euribor - dice il vicedirettore generale vicario, Carlo Arzani - è atteso in crescita una volta superate le difficoltà dell'economia mondiale: per questo il Gruppo Carige ha ideato un mutuo che offre ai clienti i vantaggi di oggi e la sicurezza di domani».

Commenti

Grazie per il tuo commento