Cittadini

Colazione al bar sempre più cara, ecco perché e di quanto

Cappuccino e cornetto al tavolo possono costare dal 24% al 65% in più rispetto al prezzo al banco

Colazione al bar sempre più cara, ecco perché e di quanto

Ascolta ora: "Colazione al bar sempre più cara, ecco perché e di quanto"

Colazione al bar sempre più cara, ecco perché e di quanto

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

La colazione al bar è sempre più salata e meno dolce. Mediamente prodotti come caffè, cappuccio e cornetto costano mediamente il 3% in più, si sale al 4% se consideriamo il centro Italia. Ad affermarlo è una ricerca dell’Osservatorio Nazionale Federconsumatori la quale ha controllato il costo dei principali prodotti tra cibo e bevande consumati per colazione, per uno spuntino e una pausa caffè al bar. Ecco tutti i rincari e le località dove il pasto più importante della giornata costa di più.

Record d’aumento

L’acqua in bottiglia, i tramezzini e i caffè sono decisamente aumentati ma un prodotto che ha subito uno dei rincari maggiori è la spremuta d’arancia che nel centro Italia registra un incremento dell'8%. Anche il cornetto ha subito un rincaro del 6% sia al centro che al nord. Al sud e nelle isole viene invece stabilito un aumento sul caffè, con un prezzo che è cresciuto del 5%.

I rincari

Il costo medio di una colazione con cappuccino e cornetto è salito da 2,95 euro nel 2023 a 3,07 euro nel 2024. Questo comporta un aumento di 29,46 euro all'anno per chi consuma questa tipologia di pasto cinque giorni a settimana. Per coloro che non rinunciano a una pausa caffè quotidiana, l'aggravio nel 2024 è di 10,95 euro all'anno per persona. I costi menzionati sono relativi al consumo al banco, e va notato che per coloro che preferiscono sedersi al tavolo, le tariffe aumentano ulteriormente, soprattutto in luoghi turistici o con vista panoramica. In particolare, cappuccino e cornetto, quando serviti al tavolo, possono comportare un aumento dai 24% al 65% rispetto ai prezzi praticati al banco.

Il caffè

Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy riporta che nelle regioni del Nord Italia, come Bolzano e Trento, il prezzo del caffè è notevolmente più alto, raggiungendo 1,30 euro, mentre a Messina, Catanzaro e alcune zone di Roma, il costo del caffè rimane sotto l'euro. Rincari anche per il cappuccino, a Bolzano, si può arrivare a spendere quasi 2 euro. Anche nell'Italia meridionale, i prezzi sono saliti, ma rimangono comunque inferiori rispetto al nord. Ad esempio, a Catanzaro un cappuccino costa in media 1,28 euro, mentre a Roma si attesta intorno a 1,24 euro. Come è normale che sia la scelta del bar può influenzare i prezzi. I locali con firme autorevoli nel campo gastronomico potrebbero avere costi leggermente superiori alla media.

Commenti