Al Coni si celebra la giornata dell'artroscopia

Il 26 settembre dalle 9 alle 18 nel Salone d'Onore una giornata che mira alla sensibilizzazione delle istituzioni deputate a sostenerne i costi. Visite gratuite nel piazzale antistante la sede del Comitato olimpico per chi chiamerà il numero 06-86328542 o si presenterà direttamente

Una giornata dedicata all'artroscopia, una giornata che mira alla sensibilizzazione delle istituzioni deputate a sostenerne i costi. Appuntamento il 26 settembre dalle 9 alle 18 nel Salone d'Onore del Coni. Sarà un'occasione di appuntamenti, visite gratuite nel piazzale antistante la sede del Comitato olimpico e dibattiti sul tema. L'artroscopia, metodica chirurgica meno invasiva, in trenta anni di studi e applicazioni ha rivoluzionato la tecnica diagnostica, rappresentando un'importante soluzione per i vari problemi patologici su menisco, cartilagini, legamenti e tendini delle articolazioni. Una tecnica che ha cambiato i tempi di recupero, rendendo la riabilitazione meno lunga, meno dolorosa e soprattutto meno costosa sia per le strutture sanitarie sia per il paziente stesso. Con il contributo della Croce Rossa e del Coni saranno allestiti alcuni tendoni, all'interno dei quali gli ortopedici della Sia - Società Italiana Artroscopia - e del Regal - Gruppo Regionale Artroscopisti Laziali - presteranno il loro servizio gratuito per esaminare i problemi di coloro che vorranno prenotare le loro visite al numero telefonico 06-86328542 o che si presenteranno direttamente.
Il convegno, inoltre, approfondirà i temi inerenti l'importanza dell'artroscopia nello sport, nella medicina sportiva, per la riabilitazione degli atleti, siano essi professionisti o siano essi semplici amatori. Il comitato organizzatore é composto da Ezio Adriani, Fabio Cerza, Emanuele Delianni, Massimo Misiti. Questi i dibattiti in programma: ore 9 tavola rotonda dal titolo «Il ruolo dell'artroscopia nella sanità italiana»; ore 14 tavola rotonda dal titolo «Attualità nel trattamento del menisco».