La corsa sui tacchi a spillo incorona la miss più veloce

A Milano, è risaputo, la gente va sempre di corsa. È così che l’onlus specializzata in eventi sportivi Smarathon ha pensato bene di sfruttare l’abitudine delle donne milanesi a sgambettare con i tacchi promuovendo un’iniziativa curiosa quanto di sicuro effetto: uno sprint di 80 metri che si svolgerà sabato 4 luglio alle 15.30 in Largo La Foppa.
Solo che, a differenza del solito, in palio non c’è l'unico taxi libero da conquistare. Come ogni gara che si rispetti, Glamarathon assegna dei premi alle regine del podismo dall’alto dei 7 cm di stiletto ammessi come misura minima dal regolamento. La prima soddisfazione, però, è quella collettiva di far entrare la manifestazione nel Guinness dei primati: per infrangere il record mondiale precedente occorrerà superare quota 265 persone che corrono contemporaneamente sui tacchi.
Anche nel caso il primato venga infranto, di sicuro non si supereranno le 300 presenze: questo il limite massimo di iscrizioni fissato per esigenze logistiche e di sicurezza. Provvedimento non esagerato, perché per l’evento è previsto un copioso afflusso di donne interessate non tanto all’effimera gloria del record, quanto ad aggiudicarsi un paio di preziosissime Manolo Blahnik, calzature di culto (il valore medio è di 550 euro) per cui le vere amanti di scarpe sono disposte a qualunque cosa. Anche ad affrontare il caldo e le insidie dell’asfalto bollente, mettendo a repentaglio le caviglie o rischiare di cadere gambe all’aria.
Terminata la prova collettiva - una marcia simbolica e non competitiva - i giochi cominceranno a farsi seri. Inizierà, infatti, la sfida vera e propria, che vedrà le partecipanti in pettorina e stiletti affrontarsi in una tenzone all’ultimo colpo di tacco per superare le batterie e giungere all’ambita finalissima: le prime tre classificate si aggiudicheranno l’agognato paio di Manolo Blahnik, scarpe radicate nella mitologia femminile grazie soprattutto a personaggi come Carrie Bradshaw del telefilm Sex and The City, o la regina del pop Madonna.
Per le meno svelte di passo niente paura, tutte avranno una speranza di poter regalare ai propri piedi doloranti una scarpa con il tacco da vera diva: a fine gara, infatti, un’estrazione finale ne metterà in palio altre tre paia. Ma anche per le tante che non vinceranno nulla c’è un premio di consolazione speciale: lo sponsor della manifestazione, Hansaplast, donerà 15 euro per ogni partecipante a Smarathon, l’associazione che lotta contro l’atrofia muscolare spinale, rara malattia genetica delle cellule nervose. Per partecipare basta presentarsi sabato in Largo La Foppa, oppure iscriversi sul sito www.corsasuitacchi.it. Scaldate i tacchi, lo starter è già pronto a dare il via.

Commenti