Cronaca internazionale

Guidava in stato di ebbrezza. Assolto perché il corpo produce alcol

Il suo corpo produce autonomamente alcol e non può essere accusato di guida in stato di ebbrezza: ecco la storia dell'uomo belga e qual è la sindrome di cui soffre

Guidava in stato di ebbrezza. Assolto perché il corpo produce alcol

Ascolta ora: "Guidava in stato di ebbrezza. Assolto perché il corpo produce alcol"

Guidava in stato di ebbrezza. Assolto perché il corpo produce alcol

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

Una sindrome rarissima (sembra che ne soffrano soltanto 20 persone in tutto il mondo) ma che lo scagiona completamente dall'accusa di guida in stato di ebbrezza: protagonista della vicenda un uomo belga che è stato assolto dal tribunale di Bruges perché il suo avvocato, Anse Ghesquiere, ha dimostrato questa rara condizione in cui è il corpo a produrre alcol.

La storia

Per motivi di privacy non sono stare rese note le generalità dell'uomo che avrebbe 40 anni ed era finito in tribunale nell'aprile 2022 dopo che la polizia aveva fermato il suo veicolo: all'alcol test è risultato positivo con 0,91 milligrammi per litro. Il mese successivo la stessa vicenda: un altro posto di blocco e di nuovo etilometro su a 0,71 milligrammi di alcol per litro come spiegato dai media stranieri. In Belgio il limite legale è di 0,22 milligrammi per ogni litro di aria espirata che equivale a 0,5 milligrammi di alcol nel sangue. In entrambi in casi, quindi, l'uomo aveva oltrepassato e non di poco quella soglia. Tra l'altro, nonostante non fosse sua abitudine bere alcolici, nel 2019 gli fu ritirata la patente di guida per lo stesso problema.

Cos'è la sindrome della produzione di birra

Il mistero, però, è stato svelato: il 40enne è affetto da Abs (Auto-brewery syndrome), che tradotta in italiano sta per sindrome della produzione automatica di birra. La patologia consiste nella fermentazione dei carboidrati nel suo stomaco che aumentano i livelli di etanolo nel sangue provocando anche segnali di intossicazione. Dopo ben tre visite mediche, tutti e tre i camici bianchi hanno confermato che l'uomo è affetto da questa rarissima sindrome e, di conseguenza, non è colpa sua se i livelli alcolici nel sangue sono spontaneamente così elevati. Per questa ragione il tribunale ha riconosciuto che nel caso dell'uomo si applicavano "fattori imprevisti dalla legge" assolvendolo da ogni accusa.

La dottoressa Lisa Florin, biologa clinica dell'ospedale belga AZ Sint-Lucas, ha spiegato a Reuters che le persone con Abs "producono lo stesso tipo di alcol presente nelle bevande alcoliche ma generalmente ne avvertono meno gli effetti. Le persone non nascono con l’Abs ma possono svilupparlo quando hanno già un’altra condizione legata all’intestino". Oltre all'intossicazione, quei pochissimi pazienti che hanno questa sindrome avvertono anche linguaggio confuso, vertigini e perdita delle funzioni motorie.

Venuto a conoscenza di questa sindrome, l'uomo sta osservando una dieta povera di carboidrati per

evitare che il suo stomaco possa produrre alcol in eccesso. Secondo il canale tv belga Vrt, alla prima apparizione in tribunale il pubblico ministero gli avrebbe chiesto di evitare l'assunzione di qualsiasi bevanda alcolica.

Commenti