Cronaca internazionale

Disneyland, una coppia ha vissuto 15 anni nel parco divertimento

I coniugi Owen e Dolly Pope hanno vissuto a tempo pieno in un'abitazione dentro al parco divertimenti di Disneyland in California: ecco per quale ragione

Disneyland, una coppia ha vissuto 15 anni nel parco divertimento

Ascolta ora: "Disneyland, una coppia ha vissuto 15 anni nel parco divertimento"

Disneyland, una coppia ha vissuto 15 anni nel parco divertimento

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

Se a un bambino si chiedesse dove sogna di vivere, nella top ten dei desideri ci sarebbe senz'altro uno dei tanti parchi divertimenti Disneyland sparsi per il mondo. Sembra incredibile da credere, ma una coppia di americani ha vissuto in un'abitazione dentro il parco giochi californiano per ben 15 anni tra il 1955 e il 1971. Per anni e anni, decine di migliaia di persone sono transitate ogni giorno davanti alla casa dei coniugi Owen e Dolly Pope senza che nessuno avesse idea che i due vivessero stabilmente lì dentro, a tempo pieno, anche quando il parco chiudeva durante la notte.

L'assunzione da Walt Disney

Una casa privata nella proprietà di Disney ma nessuno a parte i proprietari sapeva, o ipotizzava, quanto avvenisse quotidianamente al suo interno. Secondo il San Francisco Gate che per primo ha dato la notizia, sarebbe stato Walt Disney in persona ad assumere Owen e Dolly Pope nel 1951 per consigliare gli imagineers, ossia il motore creativo di chi progetta e costruisce tutti i parchi a tema, sull'utilizzo degli animali per poi prendersi cura dei cavalli che avrebbero successivamente alimentato l'attrazione "Conestoga Wagons".

Perché vivevano nel parco divertimento

Per fare questo lavoro c'era bisogno di accudirli anche fuori dai normali orari lavorativi: l'unica strada percorribile era quella di far rimanere la coppia, stabilmente, all'interno dei confini della stessa Disneyland. Ecco svelato il mistero: non erano degli "abusivi" ma assolutamente in regola d'accordo con i datori di lavoro. L'azienda trasferì la casa su 10 acri di terreno dietro Frontierland che designarono come "Fattoria dei pony", l'abitazione dei coniugi Pope.

Ben prima dell'apertura del parco, la Disney fece scegliere alla coppia altre case sullo stesso terreno: in un primo momento scelsero di vivere all'interno di quello che era chiamato Witherill Bungalow, un ranch di 1.300 piedi quadrati costruito da Linneo e Grace Witherill che secondo il blog Disney History 101 furono i primi finanziatori di ciò che diventerà Disneyland. "Durante questo periodo, Walt andava a trovarli ogni giorno per parlare di cavalli e dei suoi piani per Disneyland, e anche Roy Disney andava a trovarli per discutere di cosa facevano le persone alle fiere e di quali tipi di spettacoli si divertivano lì", ricorda un articolo del 2011 del blog sui Parchi Disney.

Il trasferimento in Florida

Ufficialmente, il trasferimento ufficiale della coppia avvenne tre giorni prima l'apertura del parco nel 1955: oltre a prendersi cura dei cavalli e degli altri animali di Disneyland, i Pope realizzavano finimenti e attrezzature su misura per loro.

Dopo 15 anni, nel 1971, i coniugi si trasferirono a Walt Disney World, verso est in direzione della Florida per aiutare sull'apertura del nuovo parco e per prendersi cura degli animali nel nuovo Tri-Circle-D Ranch. La loro ex casa, ancora conosciuta come "Pope House", fu trasformata in ufficio per alcuni dipendenti.

casa Pope
L'abitazione dei coniugi Pope all'interno di Disneyland

Commenti