Grecia nella morsa delle fiamme: dopo Rodi incendi anche a Corfù

Il fuoco non dà tregua alla Grecia, scoppiano dei roghi anche nell'isola di Corfù. Ci sono già 82 incendi

Grecia nella morsa delle fiamme: dopo Rodi incendi anche a Corfù
00:00 00:00

Non si ferma l'allarme incendi in Grecia, impegnata da giorni a sedare roghi e a mettere in salvo numerosissime persone. Nella giornata di ieri, domenica 23 luglio, è arrivato a 82 il numero di incendi che stanno interessando il Paese, ormai allo stremo. E dopo l'isola di Rodi, letteralmente divorata dalle fiamme, è arrivata la notizia di un nuovo rogo, scoppiato questa volta nell'isola di Corfù.

Corfù in fiamme

Dopo Rodi, dove gli incendi ancora divampano, è la volta di Corfù. Stando alle ultime notizie, nel pomeriggio di ieri un vasto incendio è scoppiato nella zona di Perithia, nel nord dell'isola. I focolai sono diversi, cosa che rende difficili le operazioni dei vigili del fuoco.

Al momento sappiamo che le autorità del posto hanno provveduto ad evacuare 17 villaggi, mentre la Guardia costiera si è occupata di portare in salvo 59 persone che si trovavano sulla spiaggia di Nisaki.

Grecia 2

Sono state ore difficilissime. I vigili del fuoco hanno lavorato tutta la notte per tenere a bada le fiamme e impedire al fuoco di raggiungere centri abitati. A partire da stamani, sono iniziati i trasferimenti via mare. Ben 2.500 persone sono state evacuate e tratte in salvo, molte delle quali turisti. Al momento, per quanto la situazione sia critica, non sono stati registrati danni a case oppure strutture ricettive. Questo, almeno, quanto riferito dal portavoce dei vigili del fuoco Yannis Artopios. Ad agevolare le operazioni di spegnimento diversi elicotteri antincendio, che questa mattina sono partiti per dare supporto al personale via terra.

Intanto Giorgos Mahimaris, sindaco di Corfù, ha fatto una dichiarazione sconcertante. A suo dire, infatti, gli incendi sarebbero di natura dolosa. Il primo cittadino ha puntato il dito soprattutto sul rogo originatosi sul Monte Pantokratoras.

Grecia 3

Grecia in ginocchio

Ieri sono scoppiati in tutto 64 nuovi roghi, che uniti ai precedenti ancora attivi, portano il numero a 82. Ben 82 incendi stanno martoriando il territorio greco. In ginocchio le località greche di Agios, Karystos e Ylikis. Rodi, in particolar modo, è letteralmente divorata dalle fiamme. Oltre 30mila persone sono state evacuate e 2000 sono state trasportate al largo delle spiagge via nave. Tantissimi gli sfollati, trasferiti in strutture d'emergenza. Secondo il ministero dei Cambiamenti climatici e della Protezione civile, l'emergenza di Rodi ha provocato "la più grande evacuazione per incendi nel Paese".

Grecia 1

A Karystos, invece, le fiamme arrivano ai 20 metri di altezza e per tale ragione sono stati richiesti maggiori aiuti via aerea. Molto presto saranno evacuati i villaggi di Kastro e Bank Achaia.

Altri incendi sono scoppiati nella regione del Peloponneso, vicino alla città di Aigio.

Grecia 4

La compagnia aerea EasyJet ha messo a disposizione più voli per consentire ai molti turisti di rientrare nei propri paesi di provenienza. Da oggi cominceranno i rimpatrii.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica