Boeing 737 Max fuori dalla pista: paura per 160 passeggeri

Sull'episodio indagherà la Faa. Si tratta dell'ennesimo incidente che riguarda un aereo Boeing 737 Max

Boeing 737 Max fuori dalla pista: paura per 160 passeggeri
00:00 00:00

Paura per i passeggeri a bordo di un Boeing 737 Max della United Airlines, rimasti coinvolti in un incidente all'aeroporto George Bush di Houston che non ha fortunatamente avuto serie conseguenze. L'aereo è infatti uscito dalla pista dell'aerostazione durante le fasi di atterraggio, finendo su un tratto non asfaltato. Non si sono però registrati danni e/o feriti.

Sul caso indagherà comunque la Faa, ossia la Federal Aviation Administration, incaricata di sovrintendere ad ogni aspetto riguardante l'aviazione civile statunitense, dal momento che non si tratta del primo incidente che vede coivolto un velivolo Boeing 737 Max.

Cosa è successo

Secondo quanto riferito dalla stampa estera, l'aereo della United Airlines era partito da Memphis e stava atterrando all'aeroporto di Houston con a bordo 160 passeggeri più 6 membri dell'equipaggio. L'episodio è avvenuto intorno alle 8.00 del mattino (ore locali) di stamani, venerdì 8 marzo. Il volo 2477 era appena atterrato all'aeroporto intercontinentale e si stava dirigendo verso il gate del terminal quando il Boeing 737 Max è uscito dalla pista, finendo sull'erba. A riportare la notizia, poi battuta da tutti i quotidiani esteri, è stato lo Houston Airport System.

Forse proprio grazie al fatto che l'aereo si trovava già a terra, e non si fosse dunque impegnato nella delicata fase di atterraggio, ha permesso che non si verificasse una tragedia. Malgrado la grande paura a bordo, non sono infatti stati segnalati feriti tra i 160 passeggeri e i 6 membri dell'equipaggio. Tutti sono rimasti illesi. In un video, divenuto virale sui social, si vede il Boeing 737 Max inclinato su un lato, con una delle ali vicina al suolo.

Subito dopo l'incidente si sono attivati i soccorsi. Sono state avvicinate delle scale e l'equipaggio ha immediatamente avviato le procedure di evacuazione per far scendere i passeggeri e metterli al sicuro.

Le indagini

Sul caso indagherà la Federal Aviation Administration, dal momento che non è il primo incidente che vede coinvolto un Boeing 737 Max. Lo scopo è comprendere se non vi siano dei problemi nel sistema di guida. Va però segnalato che, come riportato dalla stampa estera, questa mattina all'aeroporto di Houston c'era poca visibilità a causa della forte pioggia.

"Tutti i passeggeri sono stati accompagnati in autobus al terminal e vengono assistiti dal nostro team con le loro coincidenze e altre necessità.

Stiamo rimuovendo i bagagli dall'aereo e lavoreremo per riunire i clienti con i loro effetti personali il più rapidamente possibile", ha fatto sapere la compagnia United Airlines. "Lavoreremo con NTSB, FAA e Boeing per capire cosa è successo", si legge nel comunicato, riportato da AbcNews.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica