Cronaca locale

Un altro agguato nella Capitale: gambizzati due ragazzi

Colpiti un 27enne con precedenti e un 21enne. È accaduto verso le ore 22.15 di sabato in via dei Sette Metri, alla periferia di Roma

Un altro agguato nella Capitale: gambizzati due ragazzi

A Roma le pistole continuano a sparare in diverse zone della città. Nella serata di domenica 5 febbraio era stato infatti crivellato di colpi Fabrizio Vallo mentre si trovava sotto casa sua ad Ostia. Nella giornata di ieri, invece, a poche ore di distanza da quello che è successo a due ristoratori all'Infernetto, è stata una coppia a rimanere ferita sempre a colpi di arma da fuoco. Questa volta è accaduto a Morena su un tratto di via dei Sette Metri. L'episodio è avvenuto verso le ore 22.15 di sabato 11 febbraio.

I fatti

Si tratta dell'ennesimo ferimento ad opera della criminalità organizzata. La scorsa sono stati addirittura sono due i feriti a revolverate. A rimanere gambizzati sono un giovane di 27 anni con precedenti penali e uno di 21 anni. I colpi di pistola sono stati chiaramente uditi dai residenti che hanno subito allertato il 112. È stata la polizia ad intervenire sul posto. I feriti sono stati trasportati in ospedale. Un ferito è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico: due colpi l'hanno preso alle gambe. Uno si è conficcato a pochi millimetri dalla vena femorale. Se l'avesse presa ci sarebbe stata un'emorragia che poteva essergli fatale.

Gli spari sono avvenuti poco dopo le ore 22 in via dei sette metri all'altezza dell'incrocio con via del Casale Agostinelli, con gli uomini della squadra mobile giunti sul posto insieme all'ambulanza che ha portato via il 28enne. Sono stati ritrovati anche i bossoli. Il giovane, sentito, non ha al momento fornito elementi utili per rintracciare i responsabili dell'agguato. Il primo, raggiunto da due colpi di pistola, ha riportato ferite guaribili in 20 giorni. Per il secondo un solo colpo, ma una prognosi di 30 giorni.

Gli sviluppi dell'indagine a Roma

Le indagini sono puntate sulla criminalità organizzata che da anni infesta quel quadrante di città. I feriti – per l’appunto – non hanno voluto collaborare. È probabile che i due abbiano paura di rimanere uccisi in un altro agguato. L'inchiesta è indirizzata su un giro di droga di cui potevano fare parte i feriti. Forse qualche boss che è uscito di galera e che ora vuole riprendere saldamente in mano il mercato della droga. Fino a dopo mezzanotte la polizia ha lavorato per trovare tracce utili a risalire al responsabile degli spari. Spari che seguono di poche ore quelli dell'Infernetto in cui è rimasta ferita una coppia di ristoratori. Sul caso di Morena indagano gli uomini della squadra mobile di Roma che mantengono il massimo riserbo sull'accaduto.

Commenti