Bari, colpito da un fulmine: 17enne muore nei campi

La tragedia è avvenuta a Santeramo in Colle, in provincia di Bari. La vittima era impegnata in attività di pascolo assieme al padre quando è stato sorpreso dal temporale

Bari, colpito da un fulmine: 17enne muore nei campi
00:00 00:00

Articolo in aggiornamento

Tragedia a Santeramo in Colle, in provincia di Bari, dove questo pomeriggio un ragazzo di 17 anni, Giuseppe Cacciapaglia, è morto dopo essere stato colpito da un fulmine. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il servizio 118 ma, nonostante i soccorsi, il ragazzo non ce l'ha fatta.

La tragedia

Stando a quanto si apprende dalle prime informazioni, il ragazzo era impegnato in attività di pascolo nelle campagne di Santeramo assieme al padre quando è stato sorpreso da un violento temporale. Un fulmine lo ha colpito in pieno, scaraventandolo a terra. Il giovane sarebbe riuscito a rialzarsi, ma poco dopo si è accasciato di nuovo. Fatale sarebbe un arresto circolatorio provocato dalla potente scarica elettrica. Giunti sul luogo della tragedia, gli operatori del 118 hanno constatato il decesso.

La vittima

Il ragazzo era di Santeramo in Colle, giocava a calcio e frequentava l'Istituto tecnico tecnologico "Nervi-Galilei" di Altamura. La conferma arriva da un messaggio di Cordoglio pubblicato sulla pagina Facebook della scuola: "La nostra comunità scolastica - si legge nel post - è profondamente scossa a seguito di un tragico incidente a Santeramo, a un nostro alunno, Cacciapaglia, deceduto folgorato dopo esser stato colpito da un fulmine".

Il precedente

Lo scorso 23 dicembre, Evelina Tommasoni, una 53enne di Manerbio, è morta dopo essere stata colpita da un fulmine durante

un'escursione sul Monte Guglielmo, nel Bresciano. La donna era stata soccorsa, intubata sul posto e trasferita in elicottero all'ospedale Papa Giovanni XVIII di Bergamo, ma le sue condizioni erano apparse sin da subito disperate.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica