Personaggi

"Non mi sento al sicuro". Luxuria e il tentato furto nel suo ufficio: cosa è successo

L'ex parlamentare riferisce in un post su Instagram quanto le è accaduto, mostrando le foto della serranda forzata. Al Pigneto la situazione è ormai fuori controllo

foto postata da Vladimir Luxuria
foto postata da Vladimir Luxuria

Nuovo episodio di furto nel quartiere romano del Pigneto, e stavolta a farne le spese è stata l'attivista Lgbtq+ ed ex deputata Vladimir Luxuria, che in quella zona possiede un ufficio. A riportare la notizia è proprio Luxuria, che in un post pubblicato sulle sue pagine social racconta l'accaduto e spiega come fortunatamente i criminali non siano riusciti a mettere a segno il colpo.

Lo sfogo su Instagram

Il fatto, secondo quanto riferito dall'opinionista del reality show l'Isola dei famosi, si è verificato nella notte del primo maggio, in un momento in cui l'ufficio era incustodito.

"Approfittando della mia assenza hanno provato (per fortuna senza riuscirci) a entrare nel mio ufficio forzando la saracinesca", spiega Vladimir Luxuria in un post pubblicato sia su Instagram che su Facebook, a cui allega anche delle foto. "Ringrazio il locale Mamamomo accanto per avermelo segnalato. A parte le spese per aggiustare la saracinesca resta l'amarezza di non sentirsi al sicuro nel proprio quartiere considerando che è la seconda volta che ci provano in poco tempo", conclude.

Nelle immagini postate da Luxuria si vede l'effetto dell'azione dei ladri. La saracinesca dell'ufficio, infatti, è stata forzatamente rialzata, anche se non integralmente.

Solidarietà social

Tanti i messaggi di solidarietà ricevuti dall'ex deputata. Asia Argento le ha inviato un abbraccio virtuale, mentre Sandra Milo ha espresso preoccupazione per i tanti casi di furto e rapina che stanno interessando la Capitale.

"Purtroppo al Pigneto ogni giorno si sente parlare di furti, tentativi di furti, persone rapinate, appartamenti aperti, auto rubate e danneggiate", è il commento di alcuni amici di Luxuria, come riportato da Il Messaggero.

"Roma un degrado è diventata, ti abbraccio forte Vladi", scrive un utente di Instagram sotto il post. "Eh ma pure te al pigneto... io nn ci passo manco per sbaglio dopo che mi hanno rubato la borsa e stuprato una mia amica... e parliamo di una zona di Roma super frequentata ma troppo pericolosa", aggiunge una follower.

I precedenti al Pigneto

Tanti, troppi, i casi di furto al Pigneto, definito ormai come un quartiere fuori controllo. Ad aprile alcuni residenti hanno addirittura sfilato in corteo per portare l'attenzione sul problema che affligge il quartiere.

"In questo quartiere avvengono stupri, molestie continue, spaccio a tutte le ore del giorno e della notte con decine di persone che si bucano per strada in pieno giorno, rapine furti e scippi quotidiani, soprusi a donne e minori, e chi più ne ha più ne metta", aveva raccontato un cittadino a Roma Today. "Il quartiere ormai è in mano a immigrati clandestini, per lo più senegalesi, violenti e impuniti".

Commenti