Cronaca locale

Roma sott’acqua, tornano a galla i vecchi problemi: le buche in città

Capitale nuovamente in ginocchio non soltanto per le forti piogge degli ultimi giorni ma per il problema delle buche stradali che si ripresenta puntualmente ogni anno: ecco la situazione in città

Roma sott’acqua, tornano a galla i vecchi problemi: le buche in città
Tabella dei contenuti

I nubifragi che hanno colpito nelle ultime ore la città di Roma, oltre ai consueti allagamenti segnalati da decine di interventi dei vigili del fuoco e dai cittadini, hanno fatto riemergere vecchi e atavici problemi che si susseguono spesso e volentieri appena il maltempo picchia un po' più duro: le famose buche in città, a volte piccole altre volte grandi come voragini.

La situazione in città

La denuncia sulla situazione stradale della Capitale arriva da più parti: su Luceverde a via Torrevecchia una parte della carreggiata è stata chiusa e si procede in una sola corsia "a causa del manto stradale danneggiato". Le buche, però, riguardano tantissime altre strade e corsi dal quartiere Monteverde alla centralissima Via Veneto. Situazione critica anche a via Portuense con il consigliere del Municipio, Marco Palma, che ha chiesto alla polizia stradale di mettere la strada in sicurezza.

Le accuse a Gualtieri

L'emittente laziale Canaledieci ha raccolto le situazioni più critiche segnalate dai romani: asfalto saltato con voragini anche sulle zone periferiche con enormi problemi per rientrare a casa in una situazione, a volte, simile a un campo minato con gli automobilisti che devono prestare particolare attenzione soprattutto nelle ore notturne. "Strade piene di #buche a #Roma dopo la pioggia, gomme su gomme bucate, gommisti felici. Ma chi amministra si inventa inutili domeniche ecologiche buone solo a intrappolare la gente a casa con una rete di trasporto ridicola", twitta Luca prendendosela anche con l'amministrazione. Un altro utente, ironicamente, twitta che certe buche sono così grandi che "se le prendi sbuchi nelle catacombe di San Callisto".

"Sempre gli stessi problemi"

Sul piede di guerra anche il Codacons, che, in un comunicato di poche ore fa, scrive chiaramente come, nonostante cambino i sindaci, "i problemi nella capitale rimangono sempre gli stessi" riferendosi a tutti i disagi a cui sono andati incontro motociclisti e automobilisti negliu ultimi giorni. "Puntualmente Roma al primo temporale va in tilt - ha afferma il presidente, Carlo Rienzi - Un film purtroppo già visto dove protagonisti sono allagamenti, alberi caduti, traffico paralizzato e immensi problemi a danno dei cittadini". Rienzi è tornato sulle promesse non mantenute in sede di elezioni quando, nonostante in cambi di marcia promessi, l'amministrazione targata Pd ha disatteso tutte le promesse. Va malissimo la manutenzione dei tombini, caditoie e del verde pubblico che, tutti insieme, provocano gli allagamenti che sono sotto gli occhi di tutti. "Senza contare le buche che, dopo le intense piogge delle ultime ore, si stanno riaprendo lungo le strade di tutta la città. Una vergogna che purtroppo, nonostante le giunte che si susseguono, non trova soluzione", conclude.

Commenti