Cronaca nera

Brindisi, uccide a colpi di fucile il vicino di casa e poi si suicida

L'omicidio-suicidio si è consumato nelle campagne di Villa Castelli, nel Brindisino. Un uomo di 81 anni ha sparato e ucciso il vicino di 53 anni e poi si è tolto la vita con la stessa arma

Brindisi, uccide a colpi di fucile il vicino di casa e poi si suicida

Ascolta ora: "Brindisi, uccide a colpi di fucile il vicino di casa e poi si suicida"

Brindisi, uccide a colpi di fucile il vicino di casa e poi si suicida

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

Articolo in aggiornamento

Orrore a Villa Castelli, in provincia di Brindisi, dove questa mattina un uomo di 81 anni, Carmelo Cantoro, ha ucciso a colpi di fucile il vicino di casa, Nicola Lacorte, 53 anni, e poi si è tolto la vita con la stessa arma. La tragedia sarebbe scaturita a seguito di un litigio per futili motivi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e i soccorritori del 118. Le indagini sono affidate ai militari dell'Arma.

La ricostruzione

L'omicidio-suicidio si è consumato in una contrada di campagna sulla via che collega Villa Castelli a Ceglie Messapica, nel Brindisino, attorno alle ore 7 di oggi. L'81enne ha raggiunto il vicino nella sua abitazione e gli ha sparato con il fucile. Subito dopo ha puntato l'arma contro se stesso. Oltre ai carabinieri, sul posto sono arrivati anche i vigili del fuoco per la presenza di alcune bombole di gas in casa dell'anziano. Secondo quanto avrebbero riferito alcuni residenti, alla base dell'estremo gesto ci sarebbe una lite per futili motivi.

Proclamato il lutto cittadino

"Siamo sconvolti: la comunità di Villa Castelli è sotto choc per quello che è successo", ha detto a LaPresse il sindaco di Villa Castelli (Brindisi), Giovanni Barletta, sull'omicidio-suicidio avvenuto questa mattina alla periferia del paese. Barletta ha anche detto che "sarà proclamato il lutto cittadino".

Commenti