Cronache

13enne muore soffocato dal divano letto

A trovare il corpo del ragazzino, ormai esanime, è stato il cugino: il padre del 13enne non era in casa quando è accaduta la tragedia

13enne muore soffocato dal divano letto

Un ragazzino di 13 anni è morto ad Asti, incastrato nel divano letto. Le forze dell'ordine stanno ancora cercando di chiarire la dinamica dei fatti, che appare al momento oscura. Non è stata ancora trovata una spiegazione alla tragedia che si è consumata nel pomeriggio nella città piemontese. Il giovanissimo, di origine senegalese, viveva insieme al padre in via Zangrandi ormai da qualche anno ed era molto noto e ben voluto dagli abitanti del suo quartiere. Grande dispiacere ed emorizone ad Asti quando si è diffusa la notizia.

Stando alle prime informazioni che arrivano dalle fonti investigative, pare che il ragazzino sarebbe morto con la testa incastrata nel divano letto del soggiorno, quando si è improvvisamente chiuso, e non sarebbe più riuscito a liberarsi. All'origine di tutto pare ci sia una molla difettosa, che sarebbe scattata all'improviso, chiudendo il ragazzino mentre riposava. Nonostante l'arrivo dei soccorsi, giunti sul posto insieme ai carabinieri, per il 13enne non c'è stato nulla da fare. Esile di corporatura, non sarebbe riuscito a divincolarsi dal divano.

A trovare il ragazzino, ormai esanime, è stato il cugino. Il 13enne in quel momento si trovava in casa da solo. Suo padre era tornato da qualche giorno in Senegal. Il cugino del ragazzo, non avendo sue notizie da diverse ore e sapendo che non ci fosse nessuno in casa con lui, ha deciso di recarsi presso l'abitazione, approfittandone per portargli la cena. Una volta aperta la porta di casa, come riferisce il Corriere della sera, ha iniziato a chiamarlo e a cercarlo per le stanze, finché non l'ha trovato schiacciato dal peso del divano. Ora la procura dovrà stabilire se effettuare l'autopsia sul corpo del ragazzo oppure se riconsegnare il corpo ai familiari, che hanno intenzione di riportarlo in Senegal.

Commenti