33.979 contagi da coronavirus in un giorno, il rapporto dei positivi sui tamponi sale al 17.4%

Nuovo bollettino della Protezione civile, che oggi segna 33.979 nuovi casi di coronavirus. Continua a essere alto anche il numero dei decessi, 546 in 24 ore

Continuano a scendere i numeri dei contagi da coronavirus in Italia, dove oggi si sono registrati 33.979 nuovi positivi su 195.275 tamponi processati. Come ogni weekend, si verifica nel Paese un calo del numero assoluto dei tamponi ma oggi è salito il rapporto tra contagi e tamponi processati, che è del 17,4% rispetto al 16,36% registrato ieri. I decessi in 24 ore sono stati 546, mentre negli ospedali c'è stato un aumento di 765 nuovi ricoveri, di cui 116 in terapia intensiva.

La Lombardia è ancora la regione in cui si verifica il maggior incremento numerico di casi in un giorno, con una crescita di 8.060 casi in un giorno. su 38.702 tamponi processati in più. Il rapporto tra nuovi casi e tamponi nella regione è del 20,82%. Sono 160 i nuovi ricoveri negli ospedali in Lombardia, con un incremento di 20 nuovi pazienti nelle terapie intensive. I decessi nella regione sono stati 181 in 24 ore. In Toscana resta alto il numero di nuovi contagi, che sono aumentati di 2.653 unità su 18.737 tamponi processati. Numeri abbastanza stabili rispetto a ieri, con un lieve incremento assoluto. I decessi registrati nella regione in 24 ore sono stati 44 mentre nei reparti Covid ci sono 63 pazienti in più rispetto a ieri, con un incremento di 8 posti letto occupati. Ancora in crescita i contagi in Emilia Romagna, che oggi registra 2.822 infezioni in più da coronavirus su un totale di 12.562 tamponi processati e un rapporto nuovi casi su test del 22.5%.

Preoccupa la situazione della Calabria, che a fronte di un incremento di casi numericamente non elevato, 344 nuovi contagi su 2.555 tamponi processati, oggi ha avuto un incremento di 15 nuovi ricoveri nelle terapie intensive della regione, il numero più alto dall'inizio dell'epidemia. Record di ricoveri di pazienti gravi anche per la Basilicata, che aumenta di 5 unità il numero delle persone ricoverate in terapia intensiva su 354 nuove positività al coronavirus rilevate su 2269 tamponi. Cresce anche il rapporto tra positivi e tamponi processati nel Lazio, dove a fronte di quasi 23mila tamponi sono state individuate 2.612 positività. Il rapporto tra nuovi casi e tamponi processati oggi è dell'11,36%.

In Alto Adige quest'oggi sono stati processati 2.926 tamponi e sono stati individuati 628 nuovi casi positivi di coronavirus. Alto il numero di morti, mai così tanti dal 1 aprile, ben 19. Torna sotto i mille casi giornalieri anche la Puglia, dove oggi sono state rilevate 905 positività su 6.070 tamponi processati. 12 i decessi nelle ultime 24 ore.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di tomari

tomari

Dom, 15/11/2020 - 17:15

Non specificano mai, decessi a CAUSA del covid o anche con covid?

giulio1963

Dom, 15/11/2020 - 17:29

No tomari, loro pubblicano, in neretto anche, quello che serve a spaventare, il numero dei contagi. Ricordi quando il problema maggiore era l'influenza? Come si riempivano la bocca dei milioni di ammalati di influenza?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 15/11/2020 - 17:30

Dovranno pure morire 60milioni di italiani in 100 anni, chi prima o chi dopo, anche di morte naturale o accidentale. C'è una scala fatta dalle assicurazioni che da un milione di individui, di quelli che arriveranno a 100 saranno solo un centinaio. Non ditemi che gli altri siano morti solo di virus. Li conteggiano a parte o fanno un cumulo.

agosvac

Dom, 15/11/2020 - 17:31

Ma la protezione civile questi dati dove li ha presi di Domenica?????

giulio1963

Dom, 15/11/2020 - 17:32

Comunque, da mesi sto leggendo i necrologi del quotidiano dell mia città e il numero di morti al giorno è quello di sempre, solo che oggi la gente muore solo di corona virus, siamo riusciti a debellare tutte le alte malattie, stai attento che, se riusciamo a debellare il Covid-19, siamo diventati immortali.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Dom, 15/11/2020 - 17:48

X giulio1963 17:29. Da quanto riscontro io la realtà è davvero diversa. Non comunicano i numeri reali per non diffondere il panico, almeno per quanto riguarda la situazione che conosco. Può essere che da altre parti vada meglio.

giulio1963

Dom, 15/11/2020 - 18:06

perSilvio46, su dati ipotetici non si può far alcun tipo di ragionamento, io leggo i dati ufficiali e i necrologi, se, poi, sono falsificati, è un altro conto, ma a questo punto ognuno può dire quello che gli pare.