Accoltellamento a Saronno, un nuovo episodio

L’episodio si è verificato nei pressi della stazione ferroviaria: un marocchino irregolare è stato denunciato per porto abusivo d’arma bianca, mentre gli altri contendenti sono fuggiti

Rissa con accoltellamento. Di nuovo. Venerdì sera nei pressi della stazione ferroviaria di Saronno (Varese) si è consumata una lite tra stranieri che ha indotto diverse persone a contattare il numero unico delle emergenze.

A riferirlo è il quotidiano online ilSaronno. Erano circa le 20 quando alcuni saronnesi hanno lanciato l’allarme: in via Diaz c’erano quattro stranieri che litigavano. Uno aveva un coltello.

Sul posto sono arrivati i carabinieri: a quel punto i protagonisti del movimento episodio hanno cercato di fuggire. L’unico a non riuscire ad allontanarsi è stato proprio il giovane con l’arma da taglio. Si tratta di un ventottenne nativo del Marocco, irregolare, in Italia senza fissa dimora e con alle spalle problemi con la legge. I militari gli hanno trovato addosso due coltelli, che sono stati sequestrati.

Il nordafricano ha raccontato di essere stato aggredito per futili motivi da tunisini e ha lamentato di essersi ferito alla caviglia, benchè il personale della Croce Rossa non abbia trovato riscontri e lo stesso straniero abbia rifiutato le cure. E’ stato lui stesso a raccontare ai militari di aver ferito un uomo alla mano, nonostante in loco non siano state trovate tracce di sangue. Non risultano feriti neanche all’ospedale cittadino o in quelli del comprensorio. Al momento, in attesa di far chiarezza sui fatti, il marocchino è stato denunciato per porto abusivo d’arma bianca.

Purtroppo si tratta del secondo episodio del genere verificatosi nel giro di 24 ore. La sera precedente nei pressi di piazza De Gasperi, in centro a Saronno, si era infatti verificata un’altra violenta lite, sempre fra stranieri, finita con un accoltellamento ai danni di un ragazzo egiziano che, ferito all’addome, è stato ricoverato all’ospedale Niguarda in condizioni non critiche.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.