Pestato per aver difeso una ragazza: "Salvarla era un obbligo morale"

Il 73enne di Vicenza: “Lo rifarei. Non si può fingere di non vedere”

Vittorio Cingano, ingegnere 73enne di Vicenza, picchiato per aver difeso una ragazza non ha dubbi: lo rifarebbe. Intervistato dal Corriere della Sera, l’uomo, nato a Mestre ma residente a Vicenza, ha raccontato quanto avvenuto lo scorso lunedì davanti al mercato ortofrutticolo del capoluogo. Buttato per terra e preso a pugni e calci solo per aver aiutato una ragazza aggredita a schiaffi da un uomo, tale Akar Alberto Fontanarosa, un venticinquenne italiano tossicodipendente di origini ungheresi.

La ragazza difende il suo aggressore

In un video si vede chiaramente che l’anziano interviene in soccorso della donna e subito l’aggressore inizia a picchiarlo anche una volta a terra. Il 25enne è stato arrestato dalle volanti della questura di Vicenza, accusato di lesioni aggravate da futili motivi, dalla crudeltà e dalla minorata difesa. Anche nei confronti di Carolina, fidanzata 31enne dell’aggressore, è stato emesso un richiamo: rischia l’arresto se si mette ancora nei guai. La ragazza ha continuato a difendere il proprio uomo, negando più volte le sberle da lui prese.

E invece è stato Cingano a raccontare come sono andate realmente le cose: “Passavo di lì, ho visto quel tizio che stava aggredendo una ragazza. La prendeva a schiaffi, le stringeva la mano al collo, inveiva contro di lei…”. Il 73enne si trova al momento ricoverato all’ospedale San Bortolo con una prognosi di 45 giorni. La figlia lo ha descritto come “un brav’uomo cresciuto con i valori del Dopoguerra, uno che quando ti incontra per strada si toglie il cappello per salutarti”. Un signore d’altri tempi, purtroppo. La Tac fortunatamente è risultata negativa, ma l’aggressore gli ha rotto il femore e la riabilitazione non sarà certo veloce. Durante l’operazione a cui è stato sottoposto, i medici hanno inserito nella sua gamba sinistra tre viti.

Anziano picchiato per averla difesa

“Saranno state le 5 del pomeriggio, stavo camminando quando ha sentito le grida di quei due che litigavano e ho visto lui che le metteva le mani addosso. Mi sono avvicinato, gli ho detto: ma che combini? E questo non ha aperto bocca, è venuto verso di me e... bum! Mi ha steso con un pugno. Poi sono arrivati i calci e tutto quello che si vede nel video. Per fortuna i poliziotti sono eccezionali e in pochi minuti l’hanno arrestato. Ora spero arrivi una condanna severa, che serva da monito” ha continuato a raccontare l’anziano. Un eroe, l’unico che ha avuto il coraggio di aiutare la 31enne.

E, nonostante il femore rotto e le botte prese, ha detto senza ombra di dubbio che lo rifarebbe. Perché è un obbligo morale aiutare una donna che viene picchiata. Ha riconosciuto che la nostra sta diventando una società egoista, ma si augura di continuare a fare le scelte giuste e di non voltare mai la faccia. L'anziano ha però ammesso di essere stato preso di sorpresa. La prossima volta sarà pronto a sferrare un pugno per primo. Intanto la fidanzata malmenata continua a difendere il suo uomo, nonostante i testimoni e il video. Sul fatto che tutti i politici abbiano parlato di lui come di un eroe, ha le idee chiare: “Ho letto che sta montando un putiferio intorno a quello che mi è accaduto. Ecco, mi pare tutto un po’ assurdo. Lo ripeto: ciò che ho fatto, difendere qualcuno che si trova in difficoltà, dovrebbe essere la normalità. Anche per i politici”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Invictus

Gio, 17/09/2020 - 10:21

Irresponsabilmente eroico.

killkoms

Gio, 17/09/2020 - 10:28

ma intanto la fidanzatina difende il neo italiano manesco!

Ritratto di FiliCudi

FiliCudi

Gio, 17/09/2020 - 10:43

colpire al capo con calci ripetuti un anziano inerme a terra è, oltre che un atto di viltà assoluta, tentato omicidio.

CARLOBERGAMO50

Gio, 17/09/2020 - 11:18

IMMEDIATAMENTE PROCESSO E CONDANNA PER ENTRAMBI ALLA MASSIMA PENA POSSIBILE, IN SEGUITO IMMEDIATA RIMPATRIO NELLA LORO TERRA DI ORIGINE A SCONTARE IDENTICA PENA.

ArchStanton

Gio, 17/09/2020 - 11:47

Certo che chi era alla guida della macchina bianca che passa e non si ferma....

Algenor

Gio, 17/09/2020 - 12:24

Non vale la pena di difendere una donna dal suo fidanzato violento: lei lo difenderà comunque ed al soccorritore non gli dirà nemmeno grazie.

Ritratto di PeccatoOriginale

PeccatoOriginale

Gio, 17/09/2020 - 12:28

CARLOBABBEO50 - La loro terra d'origine e` l'Italia.

maxmado

Gio, 17/09/2020 - 12:47

"ciò che ho fatto, difendere qualcuno che si trova in difficoltà, dovrebbe essere la normalità. Anche per i politici” ... evidentemente i postumi delle botte che ha preso questo povero ed onesto uomo gli hanno tolto lucidità, i nostri bravi politici avrebbero voltato le spalle, sicuro. Sinceramente io, con tutto quello che si sente in giro sarei stato lontano ed avrei intimato di smettere al bxxxxxxo, ma nel frattempo avrei composto il 113 col cellulare: e se questo avesse avuto un coltello?

Ritratto di 0071

0071

Gio, 17/09/2020 - 14:33

Quando un tizio prova a dare calci in testa ad una persona a terra completamente inerme si chiama tentato omicidio.

Ritratto di maurobian

maurobian

Gio, 17/09/2020 - 15:14

Nei Tg hanno fatto vedere il video ma hanno coperto i 2 calci sferrati all'anziano...TV con il bavaglio della sinistra

CARLOBERGAMO50

Gio, 17/09/2020 - 16:10

A "PeccatoOriginale", in teoria saranno entrambi Italiani, ma di certo con cittadinanza acquisita con i favori della burocrazia di immigrazione sinistroide. Ma le origini sono fuori di dubbio Ungheresi. Dubbi anche su quanto riportato dalla stampa. Egregio PeccatoOriginale sono CARLOBERGAMO50 e non CARLOBABBEO50

ex d.c.

Gio, 17/09/2020 - 16:34

L'arresto dovrebbe essere previsto per questi reati e non per la 'presunta' evasione fiscale