Cosa porta alla "zona bianca" ​che riapre cinema e palestre

Le Regioni che rientreranno in quella fascia potranno riaprire tutto, cinema e bar compresi. Servono però un Rt sotto uno, rischio basso e meno di 50 casi ogni 100mila abitanti

Presto, più o meno, potrebbe arrivare la zona bianca. Diciamo che è una possibilità al vaglio del governo. Vorrebbe dire ritornare quasi alla normalità.

Cosa cambierebbe

Certo, dovremmo ancora mantenere il distanziamento e utilizzare la mascherina sia al chiuso che all’aperto, ma ristoranti, bar, palestre, cinema e teatri potrebbero riaprire. Ovviamente però le Regioni dovranno dimostrare di avere certi requisiti per poter essere messe in zona bianca. Intanto un valore dell’Rt almeno sotto l’1, poi un rischio basso e meno di 50 casi di coronavirus ogni 100mila abitanti. Per adesso nessuna regione può aspirare a colorarsi di bianco.

Ma prima o poi potrebbe accadere. Se così fosse potrebbero riaprire i bar, i ristoranti, le palestre, le piscine, i cinema e anche i teatri e i musei.

Per adesso il governo sta lavorando in unione ai dati che arrivano dall’Istituto Superiore di Sanità sul Covid. Anche in rapporto all’indice Rt vi sono differenze tra le varie Regioni. Per oggi è atteso il nuovo monitoraggio dell'Iss e del ministero della Salute, per stabilire in quali Regioni potrebbero rimanere le misure più dure che sono state in vigore in queste vacanze di Natale. A rischiare la zona rossa sono il Veneto, la Liguria e la Calabria. Mentre la Lombardia, la Puglia e la Basilicata potrebbero passare in fascia arancione. Intanto però per il fine settimana del 9 e 10 gennaio l'Italia sarà arancione.

Franceschini e l'idea di una zona bianca

La proposta era arrivata dal ministro della Cultura Dario Franceschini, appoggiato dal Guardasigilli Alfonso Bonafede, che aveva giustificato così: “Poiché la zona gialla ha limiti enormi, a cominciare dal coprifuoco, facciamo una zona bianca, nella quale si accede sotto un certo indice Rt di trasmissione dei contagi”. Subito però il ministro per gli affari Regionali Francesco Boccia aveva tenuto a precisare che la zona bianca “deve essere la prospettiva. La certezza è che per ora le zone non cambiano: resta il giallo, l'arancione e il rosso. Ne parleremo con il prossimo Dpcm del 15 gennaio. Stiamo inasprendo le soglie, costruendo un meccanismo che consenta il passaggio ad arancione e rosso più automatico e veloce. Tutte le valutazioni, compresa quella sulle zone bianche, sono sul tavolo, tutti vorremmo tornare bianchi, ma ne discuteremo al momento opportuno".

Per il momento quindi niente da fare. Intanto però, come annunciato dal ministro, sono state inasprite le soglie dell’Rt: secondo i nuovi criteri infatti, una regione con l’indice di trasmissibilità pari a 1 entrerebbe in fascia arancione, mentre scatterebbe la zona rossa se il valore Rt è pari a 1,25. La soglia è comunque stata abbassata di 0,25 in entrambi i casi. Boccia ha precisato che questa nuova classificazione“è stata condivisa da tutte le regioni perché tutti siamo d’accordo sulla necessità di far scattare immediatamente le misure più restrittive quando si va oltre l’1”.

Il Cts stabilirà i requisiti

Comunque, nel nuovo Dpcm probabilmente farà la sua comparsa anche la zona bianca. Le novità riguarderebbero tutti, non solo bar e ristoranti che potrebbero riaprire senza limiti di orario. Anche i teatri e i cinema ne beneficerebbero, così come palestre e piscine. In ogni caso, sarà compito del Comitato tecnico scientifico stabilire i parametri che serviranno alle Regioni per entrare nella zona bianca. Con ogni probabilità il valore dell’Rt dovrà essere inferiore allo 0,5 e dovranno essere presi in considerazione anche altri fattori, come la situazione nelle strutture ospedaliere, e soprattutto i ricoveri in terapia intensiva e nei reparti Covid. Per ora è prevista la stretta fino al 15 gennaio, poi si vedrà.

A inizio anno le Regioni più virtuose che registravano un valore Rt inferiore all'1 erano: Abruzzo con 0,65, Campania 0,78, Lazio 0,84, Molise 0,89, Piemonte 0,7, Provincia autonoma di Bolzano 0,76, Provincia autonoma di Trento 0,71, Toscana 0,79, Sardegna 0,78, Sicilia 0,93, Umbria 0,8 e Valle d’Aosta 0,83. Nessuna di queste però al momento potrebbe pensare di poter entrare nella tanto sospirata zona bianca.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

lolafalana

Mar, 05/01/2021 - 16:10

Cosa scommettiamo che saranno comuni, provincie e regioni governate dal PD...?

fabioerre64

Mar, 05/01/2021 - 16:16

I parametri per arrivare alla zona bianca sono stati scelti apposta in modo che nessuno ci possa arrivare. L'indice Rt non misura affatto lo stato della pandemia. Hanno sempre detto che il problema è il sovraffollamento degli ospedali, pertanto gli unici dati che bisognerebbe prendere in considerazione sono il numero dei ricoveri ed il numero delle terapie intensive, per il resto bisogna convivere con il virus e cominciare ad affiancare alla conta dei morti per covid19 i morti causati dalle chiusure.

Ritratto di COVìPDdì..

COVìPDdì..

Mar, 05/01/2021 - 16:22

ah,ah,ah la zona bianca, ah,ah,ah.... DELIRIO da COVìPDdì!

stefano.f

Mar, 05/01/2021 - 16:22

Ancora mesi 2/3 ma forse anche 1/2 a questo modo e salta TUTTO! Basta aspettare...)))

Ilsabbatico

Mar, 05/01/2021 - 16:33

...certo che prendono proprio per i "fondelli" il popolo, già sanno che sono limiti quasi impossibili da raggiungere. Sembra la storia dell'asino e della carota...

mariolino50

Mar, 05/01/2021 - 16:43

fabioerre64 Tra i morti in più mettiamoci anche quelli per altre malattie lasciate indietro per buttare tutto sul virus, cancro e infarti continuano come prima o peggio, e la loro letalità è enormemente superiore. Quel conto non lo faranno mai.

Ritratto di Gabriele184

Gabriele184

Mar, 05/01/2021 - 16:49

Tutto ha sempre più il sapore di una colossale presa per i fondelli: inventano criteri e parametri, poi li rivedono a loro piacimento nell'opacità più assoluta! Perché dobbiamo dipendere da questi incapaci? E' sempre più evidente che le chiusure non servono a nulla, ma devono trovare una scusa per arrivare ad Aprile e dire che tutto è finito grazie al vaccino.. se non è regime questo.. Mattarella.. sveglia!!

bernardo47

Mar, 05/01/2021 - 16:58

franceschini, stiamo calmini eh? Non ne inventiamo tante! non e' il caso! visto anche a Franco Marini cosa e' capitato e non solo a lui? siamo nel bel mezzo del morbo, altro che storie....CALMA!

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 05/01/2021 - 17:07

le palestre e piscine praticamente sono chiuse da un anno quasi e non ne usciamo. i luoghi di contagio sono altri. siete zecche rosse che vi sta a cuore sono i finti naufraghi. maledetti!

Mariottoilritorno

Mar, 05/01/2021 - 17:09

una farsa per dare una finta speranza agli italiani ormai stremati e alle categorie ormai sull'orlo del fallimento

madrud

Mar, 05/01/2021 - 17:33

Zone bianche, grigie e verdi, tanto gli piace l'arcobaleno a questi comunisti. È voi italiani ballate a tempo. Ma quanto devono ancora disprezzare gli italiani questi signori prima che qualcuno chieda seriamente loro conto?

ossola

Mar, 05/01/2021 - 17:36

Eh se! Altro che zona bianca qui si va verso il Marrone, esclusi quelli del "posto fisso", a loro gusta la zona "rosso magenta" per almeno 10 anni

cgf

Mar, 05/01/2021 - 17:37

per i trasporti, il sovraffollamento delle aule invece le sQuole debbono essere aperte anche in zona rossa. Anziché monopattini e banchi con rotelle, bonus vacanza e varie, spendessero meglio, non sarebbe mica male. La didattica a distanza funziona, esiste anche in Paesi evoluti come USA, Canada, Finlandia, Australia, Nuova Zelanda… Lo studio è un diritto, non deve essere la distanza e/o i trasporti a dover far rinunciare. I bus/metro strapieni sono un controsenso a tutto, quando lo fai notare ti rispondono che "mediamente" è il 50%. Mediamente con certe risposte si viene licenziati in tronco per incapacità. Nelle palestre e cinema invece non trovavi assembramenti quando sono state riaperte.

vamos

Mar, 05/01/2021 - 17:41

ma per quanto ancora andra avanti questa commedia siete un governo di ridicoli

Ritratto di faman

faman

Mar, 05/01/2021 - 17:42

lolafalana-Mar, 05/01/2021 - 16:10: ma che cervellone!!!!!!!!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 05/01/2021 - 17:43

Com'è il detto? Chi vive sperando....? Se poi la nostra speranza è affidata a...Speranza,siamo fritti,moriremo ......

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 05/01/2021 - 17:45

Saranno bianche solo Toscana ed Emilia Romagna. Indovinate perché!

baio57

Mar, 05/01/2021 - 17:47

@ madrud Ormai le pecore sono psicanalizzate a tal punto che accettano con ebete euforia ogni liberticidio. Ma non è solo il nostro paese, il disegno è ben più ampio....

Ritratto di faman

faman

Mar, 05/01/2021 - 17:48

giangol-Mar, 05/01/2021 - 17:07: i clandestini sono certamente un problema, ma mi spieghi lei quanta rilevanza hanno con la pandemia. Certamente c'è qualcosa che non va nella gestione della pandemia, ma la smetta di deviare sempre il discorso sui clandestini, non sa pensare ad altro?

Avi28

Mar, 05/01/2021 - 17:53

Regione Lazio, virtuosa... AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH...

MonikaHefti

Mar, 05/01/2021 - 18:16

Conte potrebbe istituire una lotteria a pagamento dove maggiori sono le persone che pagano e maggiori probabilità ha quella regione di entrare nella tanto agognata zona bianca: però niente sci e niente impianti sciistici: per quelli c'è la mia Svizzera che ha deciso di aprire le porte a tutti gli italiani.

baio57

Mar, 05/01/2021 - 18:54

@ MonikaHefti Mi dai una buona notizia ,allora domani posso venire a fare sci di fondo a Campra o al San Bernardino ?

jaguar

Mar, 05/01/2021 - 19:01

Non si sa nemmeno se il vaccino funziona e questi pensano alla zona bianca.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 05/01/2021 - 19:20

@lolafalana - niente di più facile. Ricordi la Campania in zona gialla quando aveva il massimo numero di contagiati e morti?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 05/01/2021 - 19:23

@faman - scienziato comunista, i clandestini che girano a delinquere impuniti, senza documenti, controlli e senza mascherina, non sono un pericolo? Siete proprio invasati voi komunisti. Fatevi curare, o siete faziosi fino al midollo. Intanto portali a casa tua, invece di dire pagliacciate. Devi anche mantenerli, caro.