C'è la ressa al funerale sinti ma il corteo non viene fermato

Stessa situazione qualche giorno prima in provincia di Treviso, dove erano stata multate 40 persone e un latitante era stato arrestato. Nonostante l’arrivo della polizia il corteo ha proseguito

Rabbia e polemiche per un assembramento avvenuto durante un funerale sinti nel vicentino. Nonostante l’arrivo delle forze dell’ordine la funzione funebre e il corteo sono continuati senza interruzione. In tempo di Covid non è possibile rendere omaggio ai propri morti come lo si faceva prima. Come tutte le funzioni religiose, anche un funerale è soggetto a delle regole precise per cercare di scongiurare il pericolo di contagio. E a seguire divieti e norme sono chiamati tutti coloro che vivono in Italia, anche se di origini differenti.

Il funerale sinti in barba ai divieti

Come sottolineato dalla Verità però, le regole non sono purtroppo seguite da tutti, come nel caso di un funerale celebrato l’altro ieri per un esponente di una comunità nomade locale nella frazione di Maddalene, località in provincia di Vicenza con circa un centinaio di abitanti. Ebbene, qui un gruppo di persone si è riunita per rendere omaggio al caro estinto, incuranti delle norme vigenti anti-coronavirus, creando ovviamante assembramenti. Quando le foto e i video sono finiti sui social hanno suscitato la rabbia e l’indignazione degli altri utenti, andando a creare non poche polemiche. Anche perché sembrerebbe che due pattuglie della polizia locale siano intervenute sul posto ma che, nonostante il loro arrivo, la funzione religiosa e il corteo siano proseguiti come se nulla fosse.

Don Lino era stato multato

E pensare che per lo stesso motivo, ad aprile del 2020 un parroco, don Lino Viola, era stato interrotto dai carabinieri mentre stava celebrando il rito funebre all’interno della sua parrocchia, con solo una quindicina di presenti. L’ordine, al quale il parroco di era rifiutato di obbedire, era stato quello di interrompere la funzione. A quel punto era stata staccata una multa di 680 euro per don Lino e 280 per ogni fedele. Le regole non sembrano quindi valere per tutti allo stesso modo.

A onor del vero, c’è da dire che, tornando ai giorni nostri, qualche giorno fa un altro funerale di sinti aveva avuto luogo a Montebelluna, in provincia di Treviso. Qui, alcuni rom si erano dati appuntamento per dare l’addio a un capo famiglia di 65 anni, Muharem Salkanovic, morto per Covid lo scorso 31 dicembre. Un centinaio i parenti accorsi e un assembramento durante le esequie di circa una quarantina di persone. In quel caso sono arrivate e intervenute le forze dell’ordine che hanno sanzionato i partecipanti, ognuno con 400 euro, e arrestato un 27enne ricercato per una condanna a 11 mesi di reclusione per reati contro il patrimonio. Tra l’altro latitante da anni all’estero. Assembramenti si erano verificati anche precedentemente al nosocomio locale, davanti al quale si erano riunite un gran numero di persone e amici del capo rom.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di asimon

asimon

Dom, 10/01/2021 - 10:13

l'intellingentissimo Librandi del PD direbbe che loro sono più forti per cui non si infettano e non sono un pericolo per gli altri

milano1954

Dom, 10/01/2021 - 10:15

La carcerazione a vita e' per gli ITALIANI. Grazie a Salvini e Berlusconi per il loro costante sostegno a questo malvagio caudillo da strapazzo. Chi sata' il nuovo responsabile simil Verdini inviato al soccorso del regime? Brunetta?

Ilsabbatico

Dom, 10/01/2021 - 10:29

Loro possono....

Ritratto di Smax

Smax

Dom, 10/01/2021 - 10:38

Per questi le legge non vale. Anche perché se gli contestano qualcosa li prendono a mazzate. Più facile bastonare il nonno che va a trovare il nipotino.

Enne58

Dom, 10/01/2021 - 10:48

È il nuovo razzismo che avanza, loro possono, noi ghetizzati e chiusi in casa da una minoranza chiamata risorse. Coerenza rossa

Calmapiatta

Dom, 10/01/2021 - 10:49

Chissà se si sarebbe applicata tanta equanimità se il rito fosse stato cattolico. Forse i dirigenti e i politici hanno avuto paura. Pensate tutti i Gad Lerner in giacchetta pronti a sparare banalità sul razzismo e il fascismo. Siamo un paese morto.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 10/01/2021 - 10:58

@Enne58 - esatto.

ziobeppe1951

Dom, 10/01/2021 - 11:21

I sinti sono italiani di serie A..La cultura di sinistra a portato a ghettizzare quelli di serie B

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 10/01/2021 - 11:27

mi domando come faccia, la sinistra, e i babbei comunisti grulli, a NON vedere quello che TUTTI vedono :-)

dare 54

Dom, 10/01/2021 - 11:54

Che pena quest'Italia. E che pena questa foto! Chi infrange le regole della convivenza civile (leggi, decreti, ordinanze etc.) non dovrebbe avere diritto di privacy in relazione a tali violazioni. E invece ... vediamo sempre il volto delle FF.OO. che intervengono, ma non quello di chi ha sgarrato! Che pena! Ormai nei telegiornali ci sono quasi solo gambe, piedi, schiene e folle lontane e opacizzate. Qualche piccola modifica alla legge no, vero?

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 10/01/2021 - 11:57

Questa è DEMOCRAZIA!!!

killkoms

Dom, 10/01/2021 - 12:01

sempre più uguali degli altri!

killkoms

Dom, 10/01/2021 - 12:04

mortometmouse,forse perché sono semplicemente come ha detto!

Ritratto di navajo

navajo

Dom, 10/01/2021 - 12:06

Com'è che Ondalunga non commenta come ha fatto per la notizia del ricorso del prete contro la multa fatta ai ragazzi che giocavano nella parrocchia? Distratto o gli si è avariata la tastiera?

giananni

Dom, 10/01/2021 - 12:12

Ma che notizione sul Giornale! A partire da Influencer.. già perché è l’attività remunerativa del momento.. e se è in dolce attesa una qualsiasi signora che lavora interessa poco... ma il giornale e organo di partito di destra! Io sono di destra ma non mi piace che si diano solo notizie di parte.. vero dott Sallusti?

batpas

Dom, 10/01/2021 - 12:36

credo cge ci sia un tacito assenso con migranti, clandestini e nullafacenti: l'oggetto? corsie preferenziali e salvacondotti per tuttto. !!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Dom, 10/01/2021 - 12:39

avevate dubbi?? tutti li...e poi in giro per la citta'...magari ad infettare..e nessuno ha controllato con che auto son o arrivati? magari con le nuovissime auto tedesche...e con il cartellino giallo del reddito di cittadinanza.

ITA_Chris

Dom, 10/01/2021 - 13:03

Sono risorse

Ritratto di cicopico

cicopico

Dom, 10/01/2021 - 13:11

a noi ci chiudono in casa questi qui fanno da padroni.

necken

Dom, 10/01/2021 - 13:23

con i Sinti c'è il rischio che ti menano anche per poco, meglio stare alla larga e far finta di nulla.....

Indifferente

Dom, 10/01/2021 - 13:29

Quindi basta dichiarare che il caro estinto sia sinti (rom, camminante, etc) per garantire esequie con la partecipazione di centinaia di persone, senza distanziamento e senza mascherina? Per gli amanti del politicamente corretto, non è una discriminazione razziale? In effetti, anche quella del magistarto che rimette in libertà dei delinquenti dicendo che è la loro cultura e natura..

ItaliaSvegliati

Dom, 10/01/2021 - 13:32

Gli italioti controllati con DRONI E SPIE.....ai sinti e clandestini liberi di tutto!!!! Votateli ancora questo vi meritate.....e anche peggio!!!

RightViktoria

Dom, 10/01/2021 - 13:38

Questi episodi accadano perché c'è chi si fa valere, senza tanta paura, pur essendo una minoranza. Altresì, c'è chi si fa bastonare pur essendo una maggioranza, perché pur essendo onesto, reputa la disonestà degli altri più giusta della propria rettitudine. È così il poco diventa molto, e il molto diventa briciole, pagante il fio per tutti.

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 10/01/2021 - 14:21

Alzi la mano quel povero ingenuo che crede che i sinti paghino la multa. Si fa prima a non multarli,si risparmiano carta e inchiostro. E qui sta il problema,in itaGlia la legge viene applicata col pugno di ferro solo verso gli italioti col campanaccio o quelli che belano,e guai a lamentarsi. Gli altri fanno quello che vogliono,tanto restano impuniti. Quindi giù a delinquere...m

carpa1

Dom, 10/01/2021 - 14:46

Ma c'era un banco di nebbia così basso nell'occasione? Non ci credo; tirate via quella nebbia, siete ridicoli!!!!!

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Dom, 10/01/2021 - 15:07

Ci sono cittadini di serie A e cittadini di serie B.

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 10/01/2021 - 15:08

Vorrei sapere chi comanda in Italia e quali leggi si applicano....

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 10/01/2021 - 16:51

Eppure e evidente da tempo caro Flex 15e06 che in Italia comandano le MINORANZE!!! E la chiamano DEMOCRAZIA!!! Saludos.