Muore di Covid a 21 anni. "Funerale in streaming"

Il sindaco: "Martina era un esempio di bontà. Le esequie trasmesse in video"

Muore di Covid a 21 anni. "Funerale in streaming"

Il Covid non ha pietà per nessuno. Neppure per una ragazza di 21 anni che aveva diritto a una vita lunga e felice. Invece Martina Bonaretti se l'è portata via il Coronavirus dopo alcuni giorni di ricovero in ospedale per i sintomi del contagio. La giovane viveva a Luzzara, comune in provincia di Reggio Emilia. Inizialmente le sue condizioni non sembravano preoccupanti, poi c'è stato un peggioramento e la 21enne è stata ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Guastalla dove si è spenta due sere fa.

Numerosi i messaggi di affetto alla famiglia arrivati da cittadini e da rappresentanti delle istituzioni. Primo fra tutti il sindaco di Luzzara, Andrea Costa: «Si è spenta una straordinaria ragazza, che aveva solamente 21 anni e che è stata aggredita dal Covid. Martina Bonaretti la conoscevo da quando è nata, come conosco tutta la sua splendida famiglia. Lo so che da mesi, purtroppo, sentiamo parlare di decessi, e già altre famiglie hanno dovuto piangere i loro cari». «Ma questa sera è diverso. Questa sera fa più effetto - ha scritto il sindaco su Facebook - perché la malattia ha spezzato una vita che stava ancora germogliando. Usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia, e quella leggerezza invece mettiamola nei rapporti tra le persone che spesso si deteriorano per delle stupidaggini. Usiamo di più il cuore, come sapeva fare Martina, come le avevano insegnato a fare nella sua generosa famiglia a cui va il mio abbraccio più forte». «La comunità voleva ricordare Martina con un corteo ma - ha precisato il primo cittadino - questo non è possibile per i rischi legati alla diffusione del Coronavirus. Chiediamo pertanto ai suoi amici di non spostarsi. In molti sarebbero anche arrivati dai Comuni vicini ma siamo in zona arancione e non ci si può muovere». In sindaco di Luzzara, d'accordo con la famiglia - madre, padre e sorella minore di Martina - parteciperà ai funerali (che si svolgeranno oggi) con la fascia tricolore anche per rappresentare chi non potrà prendere parte fisicamente alle celebrazioni. Per evitare il rischio di assembramenti, i funerali, ha annunciato il sindaco, saranno trasmessi anche in diretta streaming: «Avremmo avuto la chiesa e la piazza piena di persone perché Martina era molto amata». A Luzzara nessuno scorderà il suo sorriso.

Commenti