Pure la Asso 30 sbarca in Italia: a Pozzallo altri 151 clandestini

La nave italiana fatta attraccare nel porto siciliano: i migranti sono tutti sub sahariani. Salvini attacca il governo Conte: "È complice o incapace"

Pure la Asso 30 sbarca in Italia: a Pozzallo altri 151 clandestini

Altri 151 migranti pronti a sbarcare in Italia. La nave Asso 30 - che opera a supporto delle piattaforme petrolifere - è approdata a Pozzallo: dopo le manovre di attracco alla banchina di riva del porto, ora si provvederà allo sbarco delle persone. Accanto il traghetto di turisti imbarcati alla volta di Malta. "Più di 200 arrivi di immigrati in poche ore, grazie a ong e rimorchiatori. In tutto novembre 2018 avevamo contato 980 sbarchi"., ha tuonato Matteo Salvini accusando il governo di essere "complice" di chi vuole riempire il Paese di clandestini oppure "incapace" a gestire l'emergenza immigrazione.

Come denunciato da Salvini, solo oggi sono sbarcati nei porti italiani più di duecento immigrati senza regolare permesso di soggiorno. Stando a quanto si apprende dalle prime informazioni disponibili, a bordo della nave "Asso 30" vi sarebbero 134 uomini, 13 donne e 4 minori: in buona parte sarebbero sub sahariani. Prontamente sono state attivate tutte le procedure di controllo medico: prima di autorizzare lo sbarco bisognerà attendere il via libera del medico delegato del porto, Vincenzo Morello. A bordo sono saliti anche operatori e forze dell'ordine. Poche ore prima, nel porto di Taranto, il governo Conte aveva autorizzato l'attracco della "Alan Kurdi", la nave dell'ong tedesca Sea Eye. A bordo era presenti altri 88 immigrati che sono stati soccorsi la settimana scorsa a largo delle coste libiche.

Il soccorso

L'allerta che ha portato all'intervento della nave "Asso 30" è scatto ieri. È stato Alarm Phone, il centralino che segnala le navi cariche di migranti che navigano nel Mar Mediterraneo. Con un tweet aveva lanciato l'avvertimento: "Tra ieri sera e stamattina (ieri mattina, ndr) 200 persone in pericolo sono state salvate in acque internazionali e sono ora a bordo del mercantile Asso 30, battente bandiera italiana". Oggi, dopo il via libera dei giallorossi all'attracco nel porto siciliano, il network telefonico ha subito esultato su Twitter: "Le persone salvate dalla Asso 30 sono arrivate a Pozzallo, porto italiano! Siamo sollevati dal fatto che abbiano rapidamente raggiunto un porto sicuro e non abbiano dovuto soffrire di uno stallo come altri prima!".

Caricamento...

Commenti

Caricamento...