Bari, lite e spari in una discoteca

Un giovane incensurato è stato ferito alla gamba in una nota discoteca dopo una violenta rissa

Bari, lite e spari in una discoteca

Attimi di terrore durante una festa nella discoteca ed ex orto botanico "Giardino dei Tempi" nel quartiere Mungivacca. Nella notte tra sabato 15 e domenica 16 - precisamente alle 3.40 - un ragazzo barese incensurato di 24 anni, D.L. è stato ferito al ginocchio sinistro da un colpo di pistola. Le sue condizioni non sono gravi e non destano preoccupazione.

Quando è avvenuto il grave episodio, il locale - frequentato anche dalla "Bari bene" - era colmo di gente. Si festeggiava anche un compleanno. Lo sparo è stato preceduto da una violenta rissa per futili motivi scatenatasi tra due diverse comitive. Dalle prime indagini coordinate dal pm Francesco Bretone è infatti emerso che alcuni componenti dei gruppi si sono urtati accidentalmente mentre ballavano. Gli animi si sono accesi e dalle parole si è presto passati ai fatti. La vittima, protagonista della feroce lite, è stata trascinata al centro della pista e qui, dopo aver subito un pestaggio e quando era ancora distesa a terra priva di sensi, è stata raggiunta alla gamba da un colpo di arma da fuoco di piccolo calibro.

L'aggressore, approfittanto del panico generale, si è dato alla fuga facendo perdere repentinamente le sue tracce. Immediata l'allerta e l'arrivo dei soccorritori del 118 che hanno trasportato il giovane presso il Policlinico del capoluogo pugliese dove rimarrà ricoverato per una quindicina di giorni. Sul posto sono intervenuti anche i militari della Sezione Volanti per gli accertamenti del caso. Ad indagare sul brutale episodio - con l'aiuto degli uomini della Polizia scientifica - gli agenti della Squadra mobile che hanno già condotto ed ascoltato in Questura diversi testimoni, tutti perlopiù amici del ferito. Di fondamentale importanza risulta essere l'identificazione dell'assalitore. Pertanto sono state acquisite le immagini delle telecamere di videosorveglianza della discoteca.

Commenti