Bonus bebè, l'Europa ci costringe a pagarlo anche agli immigrati

La Corte costituzionale decide di non decidere sull'estensione degli assegni di maternità a tutti gli immigrati. Ora la palla passa ai giudici di Bruxelles

Un bonus che ha il sapore dell’ingiustizia. L’ordinanza emessa ieri dalla Corte costituzionale farà storia. Una decisione che piega, una volta ancora, la sovranità italiana alle istituzioni europee. Nulla di nuovo su questo fronte, in realtà. I trattati Ue nei decenni scorsi hanno radicalmente vincolato il nostro Paese alle autorità comunitarie. Questa volta, però, si è trattato di decidere sugli assegni di natalità e di maternità che potrebbero essere estesi agli immigrati extracomunitari senza permesso di soggiorno. La Consulta, in realtà, ha deciso di non decidere, rinviando la questione alla Corte di giustizia dell’Unione europea. Nella sentenza i giudici ritengono che in simili casi il diritto della Ue è vincolante per il nostro ordinamento. E si sono regolati di conseguenza. Lasciando all’Europa l’ultima parola su questa vicenda spinosa.

I dubbi su questo punto sono molti. All’apparenza si tratta di una vicenda che, come ricorda Libero, più italiana non si può. I soldi infatti sono dei contribuenti italiani. A interpellare i giudici costituzionali sono stati i loro colleghi della Cassazione. Convinti, dopo aver esaminato i casi capitati tra le loro mani, che subordinare l’erogazione degli assegni a un periodo di cinque anni di permanenza nonché al possesso di un reddito adeguato e di un alloggio (le condizioni necessarie per ottenere il permesso di lungo periodo), sia un’ingiustificata discriminazione degli altri stranieri che risiedono legalmente in Italia e si trovano in situazione di bisogno.

I magistrati sostengono che simili regole violino non la nostra bene amata Costituzione, ma anche la carta di Nizza. Questa stabilisce, ad esempio, che ogni individuo che risieda o si sposti legalmente all’interno dell’Unione ha diritto alle prestazioni di sicurezza sociale e ai benefici sociali conformemente al diritto comunitario e alle legislazioni nazionali.

Il giudice costituzionale redattore è Silvana Sciarra e la sua ordinanza si sforza di cambiare la natura del bonus bebè. Questo era stato introdotto sei anni fa (sotto il governo Renzi) come incentivo alle nascite. Un modo per incoraggiare gli italiani a fare più figli. Uno strumento sul quale l'Europa non avrebbe potere. La Sciarra, invece, avverte la Corte lussemburghese che esso è diventato, negli anni, una "prestazione familiare", una forma di assistenza ai bisognosi, come tale soggetta al principio di parità tanto caro alla Ue.

In questo modo lo strumento diventerà presto un ulteriore incentivo all’immigrazione. E chi (immigrato) farà figli in Italia avrà un assegno dello Stato, anche senza permesso di lungo soggiorno. La decisione spetta ora alla Corte europea. L’ennesima sentenza che favorisce le ondate di stranieri sul nostro territorio. Ignorando che il Belpaese sia già sotto lo scacco di continui sbarchi. Un fenomeno fuori controllo. E un’altra fetta di sovranità nazionale, intanto, viene sacrificata sull’altare di Bruxelles.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

leopard73

Ven, 31/07/2020 - 10:10

Branco di CIARLATANI ed IRRESPONSABILI a casa tutti!!!!

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Ven, 31/07/2020 - 10:10

Questi dell'UE se ne sbattono della redistribuzione e ci obbligano a mantenere sti nullafacenti come quelli del reddito di cittadinanza. E noi paghiamo! Popolo di caproni!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 31/07/2020 - 10:19

siete ridicoli...

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 31/07/2020 - 10:30

immigrati extracomunitari senza permesso di soggiorno....cioè C L A N D E S T I N I !!!!Paaarlate come mangiate..badola!!

Ritratto di Nahum

Nahum

Ven, 31/07/2020 - 10:33

Ci sono primcipi da rispettare e non solo a livello nazionale ... discriminare non è una buona cosa specie se basata su considerazioni razziali o simili ,..l

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Ven, 31/07/2020 - 10:49

I migranti e le politiche sbagliate sull'immigrazione ci porteranno a reazioni imprevedibili.

Italia_libera

Ven, 31/07/2020 - 11:09

Questi politicanti,proprio di leggi non le sanno promulgare! Mi sembra il governo che legifera per tutto il mondo,mettendo l'Italia in situazioni capestro "la zappa sui piedi"! Se non sapete valutare le conseguenze di una legge nuova,cambiate mestiere.Vedi reddito di cittadinanza a tutti i spacciatori, assassini,extracomunitari...Poi non parliamo di assistenza inps,dove per accedere anche alla pensione sociale e altre basta avere un permesso di soggiorno anche provvisorio!!

lisanna

Ven, 31/07/2020 - 11:13

discriminati gli italiani.il bonus ai clandestini?certo,hanno tutti i diritti. ma quale incentivo alle nascite ,vero Renzi? se per accedere ci vogliono mille carte, dichiarazioni,gia' ci vuole un esperto per capire come bisogna fare, mentre magari ai soliti immigrati non regolari basta una autodichiarazione,come gia'visto per le mense? intanto saremo alla fame,ma con migranti (cosiddetti) in nave da crociera

acam

Ven, 31/07/2020 - 11:39

non mi fate imbufalire la germani paga il bonus bebö a chi unu paga le tasse ai tempi miei non era cosi se lavoravi tutti ne avevano diritto altrimenti cannocchiale...

paco51

Ven, 31/07/2020 - 11:39

non ci sono principi che tengano, la differenziazione è un dovere!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 31/07/2020 - 12:27

E perchè no anche la baby sitter. Quelle senza figli facciano da baby sitter a quelle con figli, non importa se quest'ultime non lavorano, per loro ci saranno le scorciatoie.L'importante è distribuire distribuire e noi schiavi a lavorare per pagare le tasse e se non bastano requisizione dei conti correnti.

Malacappa

Ven, 31/07/2020 - 12:56

Lo ripeto dobbiamo andarcene da questa accozzaglia di briganti chiamata UE poi vediamo che fanno senza di noi

Gattagrigia

Ven, 31/07/2020 - 13:05

Secondo il giornalista questo bonus bebè sarebbe un incentivo all’immigrazione. Fantasie propagandistiche. Ormai non sapete più cosa inventarvi. Ho notato che da quando la Lega è in crisi sono spariti gli articoli sul partito e la Lombardia, mentre sono ritornati in auge quelli sui migranti...

rossomaltese

Ven, 31/07/2020 - 13:05

Mai visto articolo più assurdo, ci si lamenta di una sentenza che non esiste dato che la corte ha rinviato alla CEDU... Cioè ci si lagna di quella che potrebbe essere una sentenza? ... C'è bisogno di una ripassata delle basi del diritto

Ritratto di Galahad12

Galahad12

Ven, 31/07/2020 - 13:33

E' giusto... Perchè non pagarlo anche a tutta l'Africa?

marygio

Ven, 31/07/2020 - 13:39

Ahahahah

Una-mattina-mi-...

Ven, 31/07/2020 - 13:57

GIUSTAMENTE IN AFRICA DICONO CHE L'ITALIA E' UNA "RISORSA"

ItaliaSvegliati

Ven, 31/07/2020 - 13:58

Bene avanti così....a settembre i nodi verranno al pettine....

Uncompromising

Ven, 31/07/2020 - 14:17

Beh, se "ce lo chiede l'Europa" mica possiamo dire di no! Come si dice: essere assertivi. O vogliamo passare per sovranisti, populisti, negazionisti e tutte quelle brutte parole là ?

umberto1964

Ven, 31/07/2020 - 14:19

Nahum queste frasi fatte usale con persone che preferiscono usare slogan anziché ragionare. Visto anche la pochezza del vostro vocabolario continuate così , Quando non sapete abbastanza cosa il che capita spesso e volentieri mettete di mezzo sempre il razzismo buono in tutte le occasioni

Ritratto di Adespota

Adespota

Ven, 31/07/2020 - 15:03

Se i britannici sono stati così criticati dai media mondiali per la brexit è proprio perchè loro non vogliono che altri comandino in casa propria e ciò da molto fastidio al sinistramente omologato.

agosvac

Ven, 31/07/2020 - 15:09

Mi sembra più che giusto pagare il bonus bebè anche ad un migrante regolarmente accettato dall'Italia. Peccato che la stragrande maggioranza degli extra comunitari attualmente in Italia non siano migranti riconosciuti bensì fasulli africani del tutto clandestini visto che arrivano senza alcun documento di identità. Pertanto il bonus bebè, che lo paghi l'UE tedesca non certamente gli italiani.

RolfSteiner

Ven, 31/07/2020 - 15:20

Nahum@ bravo. Quindi scommetto che i soldi tuoi li metti a disposizione dei vicini di casa perche' sei molto buono.

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 31/07/2020 - 15:40

L`Unione Europea, """CI OBBLIGA A FARE DA STALLO DEI MIGRANTI, DI ISTRUIRLI E CIVILIZZARLI FACENDO SI CHE UN DOMANI POTREBBE SCELIERE LE MENTI PIÙ CREATIVE PORTANDOSELE NEI LORO PAESI, LASCIANDO LA SPAZZATURA IN ITALIA"""!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 31/07/2020 - 16:34

Quando NOI del CDX diciamo che l'Italia si e "svenduta" all'Europa, intendiamo proprio casi come questo!!! In casa NOSTRA invece dovremmo DECIDERE e COMANDARE NOI!!! AUGH.

jav2

Ven, 31/07/2020 - 16:34

con l'europa nessuno stato è più sovrano una gabbia, e molti ne sono contenti

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 31/07/2020 - 16:35

Chi è Nahum? L'unico italiano che non piange sui soldi. Tutti quelli che intervistano in televisione hanno tutti dei problemi, che pagano tante tasse e la pensione o stipendio è poco. Si vede che Nahum è stanco di avere tanti soldi e preferisce distribuirli, bene, ma perchè anche noi dovremmo fare come lui, questo non lo concepisco.

carpa1

Ven, 31/07/2020 - 17:24

NahumVen, - 10:33. E' così difficile da capire che questi non sono discriminati ma CLANDESTINI e che, quindi, non sarebbero neppure dovuti entrare in Italia o, quantomeno, almeno rispediti immediatamente ai loro paesi di origine? Perchè proprio qui sta il problema ed è inutile poi disquisire su scemenze quali razzismo, fascismo o altro. Oppure stiamo aspettando che qualche organizzazione sovranazionale tra quelle auto referenziali che pretendono di dettare legge in casa d'altri, ci venga ad imporre di andare a prelevare milioni di persone da altri continenti perchè altrimenti, se stiamo ad attendere solo quelli che ci invadono di loro iniziativa, pecchiamo di razzismo e mancanza di umanità?

OttavioM.

Ven, 31/07/2020 - 18:23

Il bonus bebè non è uno strumento assistenziale,ma per incentivare le nascite dei bimbi italiani,non vedo perchè lo dovremmo dare a qualunque straniero che si trova a passare in Italia che magari non ha mai lavorato,mai pagato le tasse e magari in Italia non ci dovrebbe nemmeno stare.In Germania e molti paesi europei ci vogliono almeno 5 anni di residenza regolare e aver pagato le tasse prima di accedere a qualunque strumento assistenziale o bonus,non vedo perchè in Italia dovrebbe essere diverso.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 31/07/2020 - 18:28

chissà se chiedono documenti, passaporto, codice fiscale codice iban per l'accredito... ai clandestini arrivati sulle nostre coste.

ziobeppe1951

Ven, 31/07/2020 - 18:39

Nahum....pensa che per i portatori di handicap... neanche un soldo

Totonno58

Ven, 31/07/2020 - 19:52

...e perchè non dovrebbe essere pagato anche ai figli dei migranti?!?

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Sab, 01/08/2020 - 10:27

Clandestini africani con soli diritti e nessun dovere (tipo tornarsene da dove sono venuti).

27Adriano

Sab, 01/08/2020 - 10:55

Solamente i "pecorai del governo" ,con sommo rispetto ai Pastori, si piegano a simili idiozie!!

exsinistra50

Sab, 01/08/2020 - 11:31

Solo il bonus bebè? Il reddito di immigrazione clandestina no?

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Sab, 01/08/2020 - 11:46

Se non era già chiaro e lampante. La Commissione Europea vuole che sia l'Italia da sola ad occuparsi della gestione dell'immigrazione clandestina. Perché sotto sotto gli immigrati, ripuliti e selezionati, fanno comodo anche agli imprenditori d'oltralpe. Purché non siano a carico del loro elettorato benestante, sia chiaro. Opportunismo completo di questa nefasta unione europea. Bravi quelli del Brexit.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 01/08/2020 - 11:49

Nahum Totonno & company fanno parte della stessa cricca, cioè, quello che è tuo è anche degli altri.