Bossetti attende il verdetto: "La prova regina ora può vacillare"

Il prossimo 12 ottobre sarà la data "x" per Massimo Bossetti. Il verdetto della Cassazione potrebbe confermare quello arrivato in Appello

Bossetti attende il verdetto: "La prova regina ora può vacillare"

Il prossimo 12 ottobre sarà la data "x" per Massimo Bossetti. Il verdetto della Cassazione potrebbe confermare quello arrivato in Appello e chiudere definitivamente il muratore di Mapello dietro la porta di una cella. Ma in questo ultimo atto del caso Yara Gambirasio potrebbe esserci sapzio per un altro colpo di scena. Infatti come hanno raccontato i legali di Bossetti a Quarto Grado, la difesa punterà tutto su un aspetto: la prova regina sarebbe stata contaminata perché non rilevata con le adeguate procedure. Questa in sintesi la posizione degli avvocati di Bossetti che di fatto metteranno in dubbio loperato degli investigatori.

Proprio un video mostrato da Quarto Grado fa luce su quanto accaduto nel campo dove è stato ritrovato il cadavere di Yara. Alcune parti dei suoi vestiti sarebbero state repertate da investigatori senza guanti. Altri uomini della scientifica non hanno usato i calzari e altri hanno preso un lembo degli slip della vittima su cui è stato trovato il Dna del killer senza usare le pinzette. E così l'avvocato Salvagni sottolinea la fiducia di Bossetti: "Massimo ci crede ancora, crede nella giustizia, la sua è un’attesa drammatica, il percorso fatto finora è stato faticosissimo, è rimasto solo, ha perso i genitori, gli è rimasta solo Marita … e i figli".

Commenti