Brasile, arrestato l'uomo sospettato della morte di Pamela Canzonieri

L'uomo era stato fermato nella stessa zona in cui era accaduto l'omicidio, la procura di Roma indaga per omicidio volontario

Brasile, arrestato l'uomo sospettato della morte di Pamela Canzonieri

È stato arrestato nella notte di mercoledì Antonio Patricio dos Santos, l'uomo sospettato dell'uccisione di Pamela Canzonieri, la donna ragusana 39enne morta la scorsa settimana a Morro de Sao Paulo, in Brasile.

La procura di Roma si sta occupando delle indagini guidate dal procuratore aggiunto Francesco Caporale che è in contatto con le autorità brasiliane. La procura di Ragusa aveva già aperto un fascicolo per omicidio volontario, aperto anche a Roma dove, per legge, ci si può occupare dei fatti avvenuti all'estero in cui sono coinvolti italiani.

La donna era stata trovata morta il 18 novembre all'interno di un residence situato a Mangaba, nella città di Cairu e l'uomo era stato fermato poco dopo perché si trovava nella stessa zona in cui è stato commesso il reato. Fabricio, così chiamato da tutti, è un vicino di casa della vittima, noto alle forze dell'ordine per traffico di droga nella zona. Dopo l'autopsia è stato stabilito che Pamela è stata strangolata a mani nude.

Commenti