Brescia, Grigoletto ammette: "Ho avuto una relazione con Marilia"

Interrogato, ha rilasciato dichiarazioni spontanee. Dna stabilirà la paternità del bimbo di cui la brasiliana era incinta

Brescia, Grigoletto ammette: "Ho avuto una relazione con Marilia"

Aveva negato fino ad ora ogni coinvolgimento nell'uccisione di Marilia Rodriguez Silva Martins. Dopo essere stato convocato in Procura ieri, Claudio Grigoletto ha ribadito alle forze dell'ordine che ad uccidere la donna, trovata morta in ufficio a Gambara (Brescia), non è stato lui. Ha però ammesso, contrariamente a quanto fatto in passato, di avere avuto una relazione con lei. La donna, a quanto emerso dalle indagine, lavorava per una società che vende velivoli leggeri in sudamerica, di proprietà di Grigoletto.

Durante l'interrogatorio di garanzia davanti al Gip bresciano, durato circa un'ora, l'italiano - ha spiegato l'avvocato che lo difende - "ha rilasciato dichiarazioni spontanee". Non ha cambiato versione per quanto riguarda il bambino che la Rodgriguez portava in grembo. Ancora il legale ha spiegato che "stiamo attendendo anche noi le risultanze dell'esame del Dna, perché lei aveva altre relazioni". Al gip avrebbe però detto di essere il padre "fino a prova contraria".

Il gip bresciano ha convalidato questa mattina il fermo di Claudio Grigoletto, "in attesa di altri accertamenti".