La Brexit si avvicina: corsa per entrare nel Regno Unito

A Malpensa sono sempre di più le persone – albanesi in primis- che tentato di raggiungere Londra o Dublino utilizzando documenti falsi

La Brexit si avvicina. E a Malpensa si sente. Eccome.

Sono sempre di più infatti le persone che cercano di raggiungere il Regno Unito prima che questo lasci l’Unione Europea.

Nello scalo varesino è stato registrato un incremento del numero di coloro che, pur non avendo i documenti in regola, tentato di imbarcarsi su un volo diretto oltre Manica.

Solo nell’ultimo fine settimana, la polizia di frontiera di Malpensa ha tratto in arresto 31 persone: di queste, ben 26 erano stranieri che anelavano a salire su un aereo con destinazione Dublino o Londra utilizzando documenti falsi.

La polizia di frontiera rende noto che continua, in particolare, la tendenza dei cittadini albanesi che provano a raggiungere l’isola di Sua Maestà non più attraverso voli diretti, ma transitando per la capitale irlandese. Il motivo è da ricercarsi nella legislazione in tema di asilo politico.

Il Regno Unito comunque non è solo nei sogni degli albanesi. Tra coloro che maggiormente stanno cercando di raggiungere il paese anglosassone prima della Brexit ci sono i georigiani e i cinesi.

Per quanto concerne l’attività di polizia, negli ultimi giorni gli operatori hanno sequestrato 39 documenti. Si tratta soprattutto di carte d’identità italiane, rumene, greche, portoghesi e spagnole e di passaporti slovacchi, giapponesi e di Hong Kong.

Nei giorni scorsi inoltre la polizia, nell’ambito dei controlli di frontiera, ha respinto 82 cittadini stranieri in quanto privi dei requisiti o della documentazione idonea all’ingresso nell’area Schengen. Le nazionalità dei passeggeri colti nel tentativo di varcare irregolarmente le frontiere sono risultate essere per la gran parte albanese, ma anche cinese, brasiliana, ucraina, georgiana, pakistana, marocchina, ghanese, russa, senegalese, macedone e kosovara.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di bimbo

bimbo

Ven, 18/10/2019 - 13:18

Diventerà l'isola della speranza..