Burioni adesso lancia l'allarme: "Perché c'è il rischio catastrofe"

Il virologo non si arrende: "L'angoscia si vince con i giusti comportamenti. Poi avremo tempo per recuperare il tempo perso"

Il Coronavirus costringe l'Italia a chiudere: ora il Paese è da considerarsi come un'unica zona protetta. Nella serata di ieri il premier Giuseppe Conte ha annunciato misure ancora più forti e stringenti, che saranno valide da Nord a Sud. A partire da oggi bar e i ristoranti dovranno chiudere alle ore 18.00; assembramenti all'aperto e in locali pubblici sono vietati; la sospensione delle attività didattiche (sia nelle scuole sia nelle Università) è stata prolungata fino a venerdì 3 aprile. Una serie di scelte che trova d'accordo Roberto Burioni: "È una misura sacrosanta". Il virus non è da intendersi come un meteorite, ma come una "minaccia che impegna ciascuno di noi. E ognuno di noi fa la differenza". Dunque siamo tutti chiamati alla responsabilità individuale: è necessario assumere "un comportamento virtuoso, nei confronti di se stesso e della comunità". Il governo ha chiesto al popolo italiano delle rinunce per il bene del Paese: "Dobbiamo essere tutti disposti a fare dei sacrifici. Di fronte abbiamo un nemico pericoloso".

Nell'intervista rilasciata a La Stampa, il virologo ha affermato che "dobbiamo attuare la resistenza" in quanto il Covid-19 ha inevitabilmente cambiato la vita di ognuno di noi: "Adesso ognuno di noi deve stare in casa". Si potrà uscire solamente per motivi specifici: di lavoro, di salute o di necessità indispensabile. Sempre tenendo ben in mente le necessarie precauzioni: "Prima di tutto tenere un metro di distanza dalle altre persone e lavarsi regolarmente le mani".

"Si rischia la catastrofe"

Il professore di microbiologia e virologia all'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano ha rivolto un appello a tutti i cittadini italiani: "Dobbiamo seguire le regole o sarà la catastrofe: va bene l'amuchina, ma la si può fare a casa. Nel mio sito lo spiego. È più semplice che prepararsi un limoncello".

Come già detto, il virus ha stravolto e continuerà a stravolgere le nostre vite: è molto difficile convincere le persone a rivoluzionare le proprie abitudini. Ma dobbiamo considerare che il Coronavirus "colpisce vigliaccamente nella nostra propensione alla fisicità, dalle strette di mano agli abbracci. Ma contrastarlo dipende da noi". Con il passare dei giorni la situazione appare sempre più drammatica: l'angoscia si batte "con i giusti comportamenti". Infine Burioni ha concluso così: "Poi avremo tempo per recuperare il tempo perso".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Neb

Mar, 10/03/2020 - 10:20

attenzione è in circolo un altro virus "MES" ancora più pericoloso. occorre mobilitare l'opinione pubblica per impedire l'approvazione. Con i due virus in azione l'Italia è finita

schiacciarayban

Mar, 10/03/2020 - 10:36

Speriamo che anche al sud lo capiscano. A giuducare dai filmati ai tg, almeno fino ad oggi hanno continuato come se nulla fosse...

jaguar

Mar, 10/03/2020 - 10:45

Il solito allarmista, catastrofista,razzista e fascista, questi sono alcuni dei complimenti ricevuti un mese fa da Burioni, quando Zingaretti e soci ridacchiavano del virus.

Ritratto di PiciorDeLemn

PiciorDeLemn

Mar, 10/03/2020 - 10:52

”Rischio”?? Si chiamava cosi due settimane fa. Ora si chiama disastro.

marcs

Mar, 10/03/2020 - 11:21

POi c'è un tal Neb, che il virus l'ha nell'unico neurone presente nel suo encefalo, ma questo è un altro discorso...

Mr Blonde

Mar, 10/03/2020 - 11:32

ti ha già risposto sgarbi ieri...esilarante il msg alla nazione del critico d'arte più simpatico del mondo (un pò pazzoide però...)

Calmapiatta

Mar, 10/03/2020 - 11:52

"...siamo tutti chiamati alla responsabilità individuale..". Questo lo dovrebbero spiegare a quella manica di galline senza cervello che sono "fuggiti" da milano, portandosi dietro il fardello virale. Quegli "stolti" (eufemismo) ci costeranno cari.

obregia

Mar, 10/03/2020 - 13:16

Neb hai rqagione ma sono convinto che il "MES"sia già in vigore e che l'europa di fronte alla flessibilità chiesta dall'Italia inviterà il Governo ad avvalersi del fondo salvastati con buona pace degli incapaci al comando.

Mr Blonde

Mar, 10/03/2020 - 13:35

in un altro paese se si dice di non uscire non si esce, punto; i milanesi sui navigli a fare lo spritz nel week end o la gita a sciare non sono da meno di quei parenti fuori da poggioreale a fomentare le rivolte

gjallahorn

Mar, 10/03/2020 - 13:35

MrBlonde: Sgarbi chi? un virologo?

Mr Blonde

Mar, 10/03/2020 - 14:22

gjallahorn burioni andasse ad accudire i malati invece di chiacchierare, ha visto questa crisi come trampolino di lancio per prossime candidature, vogliamo scommeterci?

gedeone@libero.it

Mar, 10/03/2020 - 15:46

Grande dott. Burioni, fino ad ora cassandra inascoltata. Purtroppo ho paura che si sta chiudendo la porta quando ormai i buoi sono scappati.

d'annunzianof

Mar, 10/03/2020 - 16:07

Mi mancano le sardine, ma che fine hanno fatto? Adesso tutte persone serie, qualificate, esperte, con lauree ed esperienza; ma che noia che barba! quanto mi manca la bellezza, l'inclusione, la diversita`, la complessita`...., ah, no, quella ancora ce l'avemo

lupo1963

Mar, 10/03/2020 - 17:14

La catastrofe VERA E' BURIONI e quelli come lui . Nel resto d' Europa le decisioni le prendono i politici ( noi ne siamo sprovvisti ) e non gli scienziati pazzi .Hanno deciso che un bilancio di alcune migliaia di soggetti deboli sacrificati in una silenziosa eutanasia ( peraltro non evitabili , come stiamo verificando sulla nostra pelle )siano un bilancio accettabile , se serve a salvare il proprio paese .Qui abbiamo noptato per l' autodistruzione . Faccio presente che nel 2003 l' ondata di caldo eccezionale porto' a decine di migliaia di morti senza che nessuno battesse ciglio ...

Una-mattina-mi-...

Mar, 10/03/2020 - 17:50

ISTERIA CONCLAMATA

buonaparte

Mar, 10/03/2020 - 18:59

COSA DICONO I VERI SCIENZIATI? CHE IL VIRUS SI TRASMETTE CON IL FIATO NORMALE DEL RESPIRO E CHE IL FIATO PUO ARRIVARE FINO A 4 METRI QUINDI? QUINDI VA USATA LA MASCHERINA CHE FILTRA MEGLIO ,MA SE NON LA SI HA METTIAMO DAVANTI ALLA BOCCA QUALSIASI COSA CHE RIDUCE E FRENA L'ALITO VERSO GLI ALTRI E CHE SIA TRATTENUTO VICINO AL PROPRIO CORPO... IMPARIAMO DAI CINESI MASCHERE A TUTTI..ALTRO CHE CRITICARE FONTANA E PENSARE AI INVOLTINI PRIMAVERA CHE I CINESI VENDEVANO POCO UN MESE FA ,, VERGOGNA SINISTRA.

Ritratto di alejob

alejob

Mar, 10/03/2020 - 19:10

Dott. Burioni, non saprei se questo che le rivelo è una bufala o verità, sta a lei controllare. Una sua collega Virologa dell'Est, ha detto questo. Il virus è nato in Cina e precisamente a Wuhan. Questa città è molto sporca e vicino si è rovesciata o incagliata una piccola nave, dalla quale è uscito del petrolio che ha fatto danni. Un laboratorio di questa città industriale, ha fatto un VIRUS SINTETICO perché mangiasse questo petrolio, ma qualcosa non è andato come volevano i creatori, avendo avuto modo di capire che si è legato con le sue mutazioni, con altri virus. Questa virologa dice che ci vorrà minimo sei otto mesi per capire le sue mutazioni, sperando che in tutto questo lasso di tempo, con la sua aggressività non faccia molti danni.

lupo1963

Mar, 10/03/2020 - 19:42

Poi finita questa storia , con poche migliaia di morti ,meno dell'estate del 2003 , ed un paese in macerie , andremo a mangiare tutti a casa di Burioni ...