"C'è il rischio Listeria": richiamato un lotto di salmone affumicato norvegese

La decisione del ministero della Salute: l'alimento in questione, salmone affumicato, è prodotto in Lettonia da Hove Fine Foods Aps

"C'è il rischio Listeria": richiamato un lotto di salmone affumicato norvegese

Il Ministero della Salute ha provveduto al richiamo di un lotto di salmone norvegese affumicato a marchio Hova Fine Foods Aps per rischio microbiologico: sarebbe infatti contaminato da Listeria monocytogenes, un batterio potenzialmente pericoloso per la salute dei consumatori.

"Non consumate il prodotto e restituitelo presso il punto vendita dove è stato acquistato", scrive sul proprio sito il dicastero, in data 12 febbraio.

Si tratta del lotto (0777-022): il prodotto, 200 grammi, ha come scadenza il 7 marzo del 2019. L'azienda lettone invita i consumatori a riportare la confezione al punto vendita per la sostituzione. Le avvertenze, da parte del produttore, sono quelle di non consumarlo e restituirlo dove è stato acquistato: per ulteriori eventuali informazioni, è possibile inviare una mail all'indirizzo hova@hova-fine-foods.dk)

La listeriosi, ricordiamolo, è una tossinfezione provocata dall'ingestione di latte crudo o formaggi freschi, gelati, pesci crudi o affumicati, carne e pollame non cotto a sufficienza, ortaggi. Si manifesta con febbre, nausea, vomito. Il batterio della listeria ha la capacità di resistere e svilupparsi a temperature di frigorifero tra i 4 e i 6 gradi.

Commenti