Un Cappuccetto Rosso in versione erotica ​finisce in 300 scuole per errore

L'alunna: "Scusa, maestra, perché Cappuccetto Rosso è a letto con il lupo cattivo?". E scoppia lo scandalo in Cile

Un Cappuccetto Rosso in versione erotica ​finisce in 300 scuole per errore

"Scusa, maestra, perché Cappuccetto Rosso è a letto con il lupo cattivo?". La domanda di una alunna delle elementari ha aperto uno scandalo senza precedenti che ha travolto tutto il Cile. Copie di una Cappuccetto Rosso in versione erotica sono state spedite per errore in quasi 300 scuole elementari.

Dopo la scoperta casuale di un’insegnante, le autorità stanno correndo ai ripari ritirando dalle scuole le copie di Cappuccetto mangia il lupo, scritto nel 2012 dall'autrice colombiana Pilar Quintana. Come racconta la Bbc, il libro contiene sei brevi storie con espliciti riferimenti sessuali. Tra queste, l’incontro a luci rosse tra un insegnante e una giovane alunna o la violenza sessule nei confronti di una 13enne. "Questo libro può causare danni irreparabili ai nostri studenti: descrivere in maniera così dettagliata la violenza su una ragazza non aiuta in alcun modo il processo educativo dei giovani", ha affermato il sindaco di Rio Bueno, che ha portato il caso all’attenzione del ministero dell’Istruzione. Dello stesso avviso il governo cileno che ha riconosciuto l’errore e ha dato il via al ritiro dalle scuole.

Pilar Quintana si è detta stupita della scelta e, in un'intervista alla Tercera, ha replicato che "ritirare libri come il mio è controproducente". "In Colombia - ha aggiunto l'autrice - ho letto molte di queste storie nelle scuole e da questi reading sono emerse interessanti discussioni su machismo, ruolo delle donne, sessualità, violenza e abuso".

Commenti