Capuozzo: "Qualcuno della Marina italiana ha fatto carriera sulla pelle dei marò"

Capuozzo: "Non è un caso che gli indiani non siano arrivati a istruire un processo, perché non c'è alcuna prova della loro colpevolezza"

"Non nascondo nel libro di avere un pregiudizio favorevole, in base alla conoscenza personale con Latorre, che mi ha fatto da scorta, in Afghanistan nel 2006, e in generale per la mia esperienza. Non ho mai visto né sentito di un militare italiano con il grilletto facile. Mi è capitato più volte di trovarmi in situazioni di tensione e, al contrario mi sono chiesto: ma quando sparano? I militari italiani sono prudenti, attenti e rispondono al fuoco se attaccati". A dirlo, in una intervista al Tempo, è il giornalista Toni Capuozzo che ha scritto il libro Il segreto dei marò, edito da Mursia.

Secondo Capuozzo, "non è un caso che gli indiani non siano arrivati a istruire un processo, perché non c'è alcuna prova della loro colpevolezza, ci sono al contrario molte prove della loro innocenza". Sulle indagini, il giornalista afferma che sono state effettuate con "molta faciloneria, una grande approssimazione e con un teorema: sono stati gli italiani, sono colpevoli. Tutto ha avuto subito un forte connotato politico: erano giorni in in cui il Partito del Congresso si giocava la maggioranza, in Kerala c'era l'elezione supplettiva per un deputato che era deceduto. L'incidente ai due pescatori rappresentava un'occasione formidabile. Era già decisa la colpevolezza, bisognava solo acconciare un teorema. È stato fatto in modo facilone e maldestro".

Infine, da Capuozzo arriva una dura accusa anche l'Italia: "Siamo disastrosi. Convinti, all'inizio, che la cosa possa finire a tarallucci e vino, ci sfugge completamente la strumentalizzazione politica". Nel suo libro, Capuozzo ricorda che chi ha avuto a che fare sul caro marò tra le sfere militari italiane ha fatto una rapida carriera: "È vero che alcuni posti nella Marina militare sono dei trampolini di lancio. Chi guida la Squadra Navale è chiaro che poi avrà un incarico più importante, tutte persone che avevano carriere brillanti annunciate. Il sospetto è che queste carriere siano un omaggio ad un atteggiamento che ha accettato la supremazia della politica e dell'economia".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 05/06/2015 - 14:18

Capuozzo ma come si permette di infangare il governo di Montinho,ovvero il primo governo golpe di re Pannolone I signore del Vesuvio? E dopo,a danni iniziati,non vede con quanto ardore e strenue sacrificio,prima Lettino Letta e poi Pinocchio Renzi-no,i successivi premier dame di donna iItalietta,hanno duramente lavorato per liberarli? Suvvia Capuozzo,non potevano fare di meno,pardon di più per fare meno.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 05/06/2015 - 14:53

Potrei sbagliarmi ma se fossero stati due extracomunitari a dover essere rimandati dove c'è la pena di morte,la nostra magistratura sicuramente si sarebbe opposta,mentre per i nostri marò mandati in un paese colla pena di morte in vigore non ha mosso un dito,ed oltretutto sono pure italiani.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Ven, 05/06/2015 - 14:59

Pur facendo parte ed anche PAGANDO O.N.U. - NATO ed E.U.,l'Italia non è stata in grado di risolvere il "problema" di questi suoi DUE SOLDATI MILITARI con l' INDIA. Segno evidente che l' ITALIA è stata ed è considerata attualmente come una Nazione insignificante peggio della Spazzatura.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 05/06/2015 - 16:32

gianniverde non si sbaglia.non sapendo che nel frattempo gli indiani si comprano fette della nostra economia.E pensare che molti in Italia "aiutano i pover dell'India"

cgf

Ven, 05/06/2015 - 17:01

c'è anche chi vuol far passare la questione marò come una perdita di tempo, ad esempio il sindaco di Medolla (MO) Filippo Molinari (via lascio indovinare quale partito), il quale ha scritto una frase su Fb sulla vicenda dei 2 marò. La frase, documentata, dice: 'Ok, riportiamoli a casa i maro'. Ok si poteva e si può gestirla meglio. Ma far girare la politica italiana intorno a questi due (che, da quanto si è appreso, qualche c. l'hanno pure fatta) fa venire due bei marò". è roba piuttosto 'fresca'... ma nessuno che ne abbia parlato.

maurizio50

Ven, 05/06/2015 - 17:29

Tra le numerose porcherie combinate da quella banda di presuntuosi incapaci arroganti , guidata dal trio Monti-Fornero-Passera, la vicenda dei due marò da tre anni bloccati in India con la complicità del governo del tempo e l'incapacità dei vari Letta e Renzie a definire la vicenda, è forse la più disgustosa!!Ora si legge che addirittura alte sfere della Marina Militare sarebbero corresponsabili di simile schifezza! Bene!! Si prendano questi indegni soldati e li si processi per alto tradimento nei confronti di un corpo militare dello stato impegnato in azione di guerra!!!!

michetta

Ven, 05/06/2015 - 18:15

Da che Italia e' Italia, le alte sfere militari, hanno sempre beneficiato del lecchismo piu' acclarato fatto nei confronti dei politici di turno! Insomma, piu' ruffianesimo esisteva, piu' in alto si saliva. La riprova, l'abbiamo, a prescindere dal fattaccio dei 2 Sottufficiali M.M., di come si possa accarezzare Renzi, o Monti, o Letta, o Berlusconi ecc.ecc., solamente per ottenere la equiparazione dei benefits e stipendi, con quelli della Magistratura, allo scopo di usufruire del piu' possibile, senza che anche l'Inps, di ieri e di oggi, scopra piu' di tanto che le pensioni di queste categorie, sono del 50% piu' caricate delle altre dei pari grado della P.A: Sono decenni di appecoronamento continuo, che i militari hanno, nei confronti della politica, in quanto decisiva per le loro promozioni..... GO SALVINI, GO !!!

vince50

Ven, 05/06/2015 - 18:49

Sig.Capuozzo lasci perdere non ne parli,tanto ormai in questa pseudo nazione nessuno prova più vergogna.E al peggio non c'è mai fine,alcuni devono essere definiti onorevoli.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 06/06/2015 - 01:16

In Italia ci sono solo due persone di sinistra degne di rispetto e ammirazione per il loro lavoro che svolgono con grandissima serietà. SONO TONI CAPUOZZO E GIAMPAOLO PANSA. Troppo pochi purtroppo.

mezzalunapiena

Sab, 06/06/2015 - 10:54

per un giornalista lanciare accuse senza fare i nomi e come lanciare un sasso nello stagno e nascondere la mano.Conoscendo il livello, se si può parlare di livello, politico attuale la notizia potrebbe essere credibile ma senza uno straccio di nome qualche dubbio rimane.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Sab, 06/06/2015 - 11:31

Invece di fare solo "ammuina", Capuozzo riveli i nomi e dica per filo e per segno chi-e-cosa. Insinuazioni velate da prima repubblica può risparmiarsele.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Dom, 07/06/2015 - 18:04

FUORI I NOMI, CAPUOZZO, BASTA CON IL GIOCHINO DELLE ILLAZIONI. FUORI I NOMI O TACI!