Caserta: una bambina trova l'ogiva di un proiettile nel succo

Stamattina, nel casertano, una bambina ha trovato un proiettile all'interno del suo succo di frutta: allertata la Polizia

Caserta: una bambina trova l'ogiva di un proiettile nel succo

Stamattina al comando di Polizia di Caserta è arrivata un'insolita chiamata da un'insegnate di una scuola elementare di Aversa. Una bambina, agitando il succo di frutta per la merenda, ha sentito qualcosa di pesante muoversi all'interno del tetrapak: rompendo la confezione, la docente si è accorta che si trattava dell'ogiva di un proiettile. Allarmata la maestra ha subito avvertito la Polizia e allertato i genitori e il 118 per far ricoverare la bimba, temendo che avesse potuto ingerire polvere da sparo o altri componenti metallici. Dopo vari accertamenti, è risultato che la piccola non ha riportato alcun malore, ed è potuta tornare subito a casa dai genitori. Intanto le forze dell'ordine cercano di fare luce sulla vicenda. Esclusa un'azione intimidatoria, potrebbe trattarsi di un incidente. Subito contattata, per chiarimenti, la casa produttrice della bevanda.

Commenti