Caserta, travolto in bicicletta da una vettura in corsa muore un bimbo di 12 anni

Il conducente, di 30 anni, è stato identificato dai carabinieri e sottoposto all’alcol test. Al momento è indagato a piede libero per omicidio stradale

Era in bicicletta sulla strada nazionale Appia a Santa Maria a Vico, nel Casertano, quando è stato travolto e ucciso da un’automobile in corsa. L’arteria è molto pericolosa e le macchine sfrecciano ad alta velocità, ma questo non lo poteva sapere Paolo Zimbardi, il bambino di 12 anni che, uscito di casa, si era allontanato dalla sua abitazione di Arienzo, un piccolo centro che confina con Santa Maria a Vico, per fare un giro all’aria aperta. Lo faceva quasi ogni giorno e conosceva alla perfezione il percorso, ma qualcosa questa volta è andato storto. Giunto sulla strada nazionale il 12enne stava attraversando la carreggiata quando è stato colpito in pieno da una vettura ed è caduto rovinosamente sull’asfalto, battendo con forza la testa a terra.

Sul posto sono arrivati immediatamente i soccorsi del 118, allertati dai passanti, ma purtroppo per il bambino non c'è stato nulla da fare. Malgrado l'arrivo dell'ambulanza e i tentativi di salvarlo è morto poco dopo in seguito a un violento trauma cranico. Il conducente dell’auto, una Fiat Bravo, si è fermato subito dopo l’incidente ed è stato tra i primi a chiamare il personale sanitario. L’uomo, di 30 anni, è stato identificato dai carabinieri della stazione locale e sottoposto all’alcol test. Al momento è indagato a piede libero per omicidio stradale. La macchina e la bicicletta sono state sequestrate dai militari per ulteriori indagini, mentre la salma del 12enne è stata trasferita all’Istituto di medicina legale di Caserta per l’esame autoptico, che verrà effettuato nei prossimi giorni, prima di consegnare il corpicino del bimbo ai familiari per il funerale.

In città c’è molto sgomento. La comunità è piccola e tutti conoscevano la famiglia di Paolo Zimbardi. Gli amici sono molto vicini ai genitori del 12enne, affranti dal dolore per questa tragedia inaspettata. Un anno fa un incidente simile avvenne a Padova, dove un bambino di 8 anni fu travolto da uno scuolabus mentre era in sella alla bicicletta. Il piccolo era di nazionalità cinese e indossava anche il caschetto protettivo. La dinamica dello scontro fu molto particolare: il piccolo sbandò improvvisamente e cadde al centro della carreggiata, proprio mentre passava uno scuolabus, che lo travolse uccidendolo, seppure i soccorsi furono tempestivi. Il bimbo fu trasferito in ospedale con un elicottero, ma nonostante i tentativi di rianimarlo non ci fu nulla da fare.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?