Cronache

Il Festival dei vip spaventa: "Ci sono persone positive"

Ci sarebbero diversi positivi e isolati tra gli ospiti del festival Filming Italy svoltosi in Sardegna: in pochi parlano ma l'organizzazione parla di controlli stringenti

Il Festival dei vip spaventa: "Ci sono persone positive"

Nella cornice di Santa Margherita di Pula, località turistica molto nota a una manciata di chilometri da Cagliari, si è svolto il festival Filming Italy, diretto da Tiziana Rocca. Nel resort di lusso in riva al mare c'erano quasi tutti gli attori più famosi del cinema italiano e internazionale, per una 5 giorni di full immersion tra conferenze stampa, proiezioni ed eventi. Da Claudio Bisio a Sabrina Impacciatore, passando per Paola Cortellesi e Giulia Bevilacqua, ma non solo, la Sardegna ha ospitato i grandi nomi, strizzando anche l'occhio alle star internazionali, rappresentate da Elizabeth Olsen, Heather Graham e Vanessa Hudgens. Un quasi ritorno alla normalità con stringenti protocolli sanitari per evitare il contagio che, però, probabilmente c'è stato e ora tanti vip, produttori e dirigenti hanno paura.

Tiziana Rocca è sicura: "Ho parlato con quasi tutti i miei ospiti negli scorsi giorni e nessuno mi ha riferito di essere positivo. Il protocollo sanitario è stato studiato da un ospedale di Cagliari con lo Spallanzani di Roma". Eppure pare che qualcuno sia tornato dalla Sardegna positivo. La Asl Rm1 ha confermato a la Repubblica di aver effettuato un tampone, risultato positivo, a uno degli ospiti del festival. Ora sarebbe fondamentale tracciare i contatti per procedere con l'isolamento ma i sanitari riferiscono che la persona "è irraggiungibile da due giorni". Molti vip hanno paura, perché senza il tracciamento è impossibile fermare la catena del contagio e gli eventi di questa estate sono ancora numerosi. La reticenza a collaborare con le autorità sanitarie preoccupa il mondo dello spettacolo, dove il numero di positivi e di isolati cresce nel più totale silenzio degli interessati.

L'unica dei presenti ad aver confermato di essere in quarantena è Sabrina Impacciatore, ma pare non sia l'unica. Lei è ancora in attesa di tampone e nel frattempo ha scelto l'isolamento fiduciario. Raggiunta da la Repubblica, però, ha negato che il contatto sia avvenuto al festival Filming Italy: "Il 27 è risultata positiva una persona della troupe sul set del film su cui sto lavorando. Anche i miei colleghi sono in quarantena. In Sardegna eravamo davvero ben controllati".

Una versione confermata anche da Tiziana Rocca: "Erano quasi tutti vaccinati con seconda dose, e solo pochi attori italiani attendono ancora il vaccino. Ma comunque tutte le persone che sono entrate, anche chi aveva il Green pass, ha dovuto fare un tampone all'arrivo e alla partenza. Ho i referti di tutti: negativi". Tra i non vaccinati, come da lei stessa dichiarato, al festival Filming Italy c'era anche Claudia Gerini, che da un palco della manifestazione ha rivelato di non avere al momento intenzione di effettuare la puntura a causa di pregressi problemi in gravidanza.

Chi era presente al festival ha spiegato che tutti gli eventi si sono svolti in locali aperti e ben areati e con il necessario distanziamento. Anche le cene, le uniche occasioni in cui ci sarebbero state tavolate, sono state organizzate in ristoranti "outdoor o al semi- coperto". Tiziana Rocca non ha dubbi: "Al festival non si è contagiato nessuno. Ma certo, non posso garantire su quello che hanno fatto tutti gli invitati al festival una volta tornati a casa".

Commenti