Cronache

Causa incidente e picchia i vigili con una sedia: arrestato clandestino

Un extracomunitario quarantaseienne ha causato un incidente stradale fra Pistoia e Montecatini: non aveva mai conseguito la patente e non aveva il permesso di soggiorno, quando ha scoperto che sarebbe stato espulso ha dato in escandescenze aggredendo gli agenti della municipale con una sedia

Una pattuglia della polizia municipale di Pistoia
Una pattuglia della polizia municipale di Pistoia

Si era fatto prestare l'auto da una terza persona, pur non avendo mai conseguito la patente ed essendo privo anche del permesso di soggiorno. E così, dopo aver causato un incidente stradale, quando ha capito che sarebbe stato espulso ha aggredito gli agenti della polizia municipale, lanciando loro una sedia. Protagonista della vicenda è un extracomunitario di 46 anni, che dopo esser stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale sarà rimpatriato. I fatti si sono svolti nelle scorse ore in Toscana, sulla strada che congiunge Pistoia e Montecatini.

Lo straniero, alla guida di una Volkswagen Golf, stava percorrendo insieme ad un sodale la Sr435, quando all'intersezione con via Provinciale Lucchese stava sopraggiungendo un secondo veicolo. Stando alla ricostruzione effettuata dalla municipale, l'uomo avrebbe effettuato una manovra di svolta a sinistra senza segnalare la sua intenzione e senza dare la precedenza alla Kia che arrivava dal senso opposto. L'impatto, giunti a quel punto, era inevitabile le e due automobili si sono quindi scontrate: entrambi i conducenti e il passeggero della Golf hanno riportato lesioni e per tutti e tre è stato necessario ricorrere alle cure al pronto soccorso dell’ospedale di Pistoia.

Ed è proprio durante l'accesso al nosocomio che sono emerse le prime anomalie: dai primi accertamenti è emerso che il quarantaseienne non aveva ottenuto la patente di guida e non aveva con sé alcun documento di riconoscimento. Era di fatto un clandestino e dopo esser stato medicato, è stato condotto presso il comando della polizia municipale pistoiese per essere identificato in qualche modo. Quando però si è resto conto del fatto che le operazioni si sarebbero concluse con la sua espulsione dal territorio italiano, ha dato in escandescenze e ha iniziato ad insultare i vigili. Per poi passare rapidamente dalle parole ai fatti: dopo aver aggredito uno degli agenti, avrebbe afferrato una sedia brandendola a mo' di arma da offesa, lanciandola poi addosso ad un altro operatore.

A quel punto, per lui sono scattate le manette, con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Prima dell’udienza di convalida dell’arresto, allo straniero è stata elevata una contravvenzione da 5.100 euro per guida senza patente, in aggiunta ad un'altra multa da 167 euro per omessa precedenza. Il proprietario della macchina è stato a sua volta sanzionato per aver affidato la macchina ad una persona sprovvista di patente, oltre ad aver subìto il fermo amministrativo del mezzo. E per l'extracomunitario sono infine scattate le procedure per il rimpatrio nel Paese di origine.

Commenti