Cronache

Chiede la pizza ben cotta ma gli viene a costare 2 euro in più

In una pizzeria di Albenga la cottura maggiorata costa un sovrapprezzo di due euro in più a pizza

Chiede la pizza ben cotta ma gli viene a costare 2 euro in più

Brutta sorpresa al momento di pagare una margherita, una pizza al prosciutto, un'acqua minerale e una bionda media. Del conto da 24 euro presentato da una pizzeria di Albenga una voce in particolare ha fatto allarmare i clienti: "2x + ben cotta 4,00 euro". Dopo un primo mancamento, non tanto per la cifra in sé quanto per la presa in giro, hanno realizzato il raggiro: avevano chiesto due pizze ben cotte e quei tre-quattro minuti in più nel forno a legna gli sono costati cari.

Come racconta il giornale locale Il Vostro Giornale, la vittima del raggiro ha pubblicato su Facebook lo scontrino con il sovrapprezzo. "O io vivo sulla luna oppure questa è nuova, guardate questo scontrino emesso da una pizzeria di Albenga e leggete l’ultima voce - ha scritto a corredo della foto - poi ditemi da quando si paga il supplemento di 2 euro per ogni pizza se si chiede ben cotta". Poi ha rincarato la dose: "Sapevo del sovrapprezzo per il rinforzo, ma 2 euro in più per averla lasciata in forno ancora 30 secondi direi che è una presa in giro".

Dopo la denuncia su Facebook, l'eco delle critiche ha raggiunto anche il titolare della pizzeria.

Che si è presentato al Vostro Giornale per scusarsi spiegando che si è trattato di un errore di battitura alla cassa. "Quel sovrapprezzo è stato solo un errore di terminale - ha detto - non ha senso far pagare la cottura, non ha nessuna logica".

Commenti