Chieti, africano senza biglietto aggredisce autista e passeggero

I disordini sono nati quando il conducente del bus di linea ha chiesto a due africani appena saliti di esibire il biglietto. Il gambiano si è infuriato, pretendendo di restare a bordo, ed ha sferrato un pugno all’autista, per poi attaccare anche un passeggero: entrambe le vittime sono finite in ospedale

Chieti, africano senza biglietto aggredisce autista e passeggero

Nel comune di Vasto (Chieti) si è registrata nella mattinata di ieri l’ennesima aggressione a bordo di un autobus commessa da cittadini stranieri.

Stando a quanto riferito dagli inquirenti, il bus stava effettuando la sua prima corsa quando, intorno alle 7:30, due giovani extracomunitari sono saliti sul mezzo in partenza dalla fermata in prossimità della stazione ferroviaria di Punta Penna.

Gli africani avrebbero cominciato a dare problemi fin dall’inizio. Alla richiesta del conducente di esibire il titolo di viaggio, entrambi hanno fatto rimostranze.

In breve all’interno dell’autobus si è scatenato il caos. L’autista, infatti, ha giustamente continuato a chiedere ai due di mostrare il biglietto oppure, se sprovvisti, di acquistarne uno come di norma. Uno degli stranieri, tuttavia, ha dichiarato di non avere con sé denaro a sufficienza, ma ha comunque preteso di rimanere a bordo, spalleggiato dal compagno.

La discussione, sempre più animata, è infine degenerata quando uno degli africani ha sferrato un pugno all’autista 50enne, ferendolo al volto. A quel punto è accorso un passeggero, un pescarese di 50 anni, che non ha esitato a prendere le parti del malcapitato. Il coraggioso intervento, purtroppo, gli è però costato caro, dal momento che è rimasto vittima anch’egli del pestaggio.

Nel frattempo, anche se ferito, il conducente è riuscito a contattare le forze dell’ordine ed a chiedere aiuto. In breve gli agenti della polizia di Stato hanno raggiunto l’autobus e sono saliti bordo, bloccando gli africani e caricandoli sulla loro volante, che si è subito diretta presso gli uffici del commissariato di Vasto. A seguito delle operazioni di identificazione è emerso che i due extracomunitari sono un nigeriano ed un gambiano, entrambi 30enni e regolarmente residenti nel nostro Paese.

Trasportate al pronto soccorso dell’ospedale San Pio da Petrelcina (Chieti), le due vittime hanno ricevuto le dovute cure mediche ed una prognosi di 20 giorni. L’autista, nella fattispecie, ha riportato un brutto trauma cranio-facciale.

Per quanto accaduto a bordo dell’autobus di linea, il gambiano, che ha concretamente aggredito i due uomini, è stato denunciato a piede libero con l’accusa di lesioni personali ed interruzione di pubblico servizio. Nessun provvedimento, invece, per il nigeriano, che a quanto pare non avrebbe preso parte attiva al pestaggio.

Commenti