Compra panino a senzatetto: nigeriano la violenta nel parcheggio

L'aggressore è un ex richiedente asilo di nazionalità nigeriana con a carico 4 provvedimenti di espulsione dall'Italia. Ha violentato la donna in strada

Gli aveva offerto un panino, preoccupata che non avesse di che sfarmarsi. Ma quel senzatetto apparentemente innocuo, dall'aria stanca e col volto provato dal freddo, l'ha seguita fino all'auto salvo poi obbligarla ad un rapporto sessuale in strada. La vittima, una giovane donna di Como, è scampata al peggio grazie all'intervento tempestivo dei carabinieri. L'aggressore, intercettato dai carabinieri, è un ex richiedente asilo di nazionalità nigeriana con a carico ben 4 provvedimenti di espulsione dall'Italia.

La violenza choc

Lo stupro si è consumato nella serata di venerdì 30 ottobre a Como, nei pressi del parcheggio Ippocastano, in via Aldo Moro. La donna si stava recando al Carrefour di viale Giulio Cesare per la spesa quando, all'ingresso del supermercato, un clochard le ha chiesto l'elemosina. Non avendo con sé denaro contante, e mossa da sincera compassione nei confronti del senzatetto, ha pensato di offrirgli un panino. Mai, neanche nei peggiori incubi, avrebbe immaginato quello che sarebbe accaduto nei minuti successivi. Mentre si allontanava per raggiungere la propria auto, lo sconosciuto l'ha seguita di nascosto, nel buio. Sopraggiunto alle sue spalle, l'ha afferrata in un colpo solo salvo poi spingerla contro una rete metallica. Intimandole il silenzio con fare minaccioso, l'ha trascinata in un parcheggio costringendola ad avere un rapporto sessuale con lui. La donna, in preda al panico e terrorizzata, ha provato a divincolarsi dalla morsa violenta senza però riuscirvi: è stata stuprata. Per fortuna, però, le sue grida disperate hanno catturato l'attenzione di un passante che si è precipitato ad avvertire i carabinieri fornendo altresì una descrizione dettagliata dell'aggressore. Giunti sul luogo della segnalazione i militari hanno potuto appurare coi loro occhi la drammatica circostanza. Il senzatetto è stato tratto in arresto e condotto in questura per gli accertamenti di rito. Per la vittima, invece, si è ritenuto necessario l'intervento del 118. Trasportata nel vicino ospedale ferita e sotto choc, i medici le hanno riservato una prognosi di 15 giorni.

Chi è l'aggressore

Stando a quanto si apprende dal sito d'informazione QuiComo.it, l'aggressore era già noto alle Forze dell'Ordine per percosse e violazione delle norme sull'immigrazione. Trattasi di un 31enne nigeriano senza fissa dimora, ex richiedente asilo e col permesso di soggiorno scaduto nel 2016, al quale erano già stati comminati ben 4 provvedimenti di espulsione dal territorio italiano. Trattenuto in questura, ora dovrà rispondere anche del reato di violenza sessuale poi, si presume, sarà estradiato.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Sab, 31/10/2020 - 17:21

4 provvedimenti di espulsione. Proprio un Governo di

giancristi

Sab, 31/10/2020 - 17:23

I provvedimenti di espulsione sono inutili se non vengono eseguiti dalla Polizia. Adesso che ha commesso uno stupro, questo dovrebbe essere condannato a 10 anni di galera.

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 31/10/2020 - 17:45

I porti rimangono aperti vero????? Scappano dalle guerre povere risorse

ilbelga

Sab, 31/10/2020 - 17:49

4 provvedimenti di espulsione. domanda: a chi si può fare causa per la mancata espulsione???